accedi   |   crea nuovo account

Poetando sulle parole

Come
da bambini
si gioca fucilando,
crescendo, si ride inchiodando
parole

 

l'autore Donato Delfin8 ha riportato queste note sull'opera

La struttura usata per questo testo si chiama "Petit onze".


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Donato Delfin8 il 02/03/2010 23:36
    grazie a tutti per i commenti

    ^^88x3
  • denny red. il 01/03/2010 01:06
    piaciuta!! bravissimo
  • Anonimo il 28/02/2010 22:57
    Le parole feriscono, tagliano peggio di una lama, ti possono affettare il cuore senza versare neppure una goccia di sangue!!
    Bella e profonda...
  • Anonimo il 28/02/2010 17:25
  • Anonimo il 28/02/2010 12:31
    C'è chi inchioda parole, piangendo un congiunto morto, chi inchioda parole per ferire il prossimo, chi per ridere, chi, per amore della poesia.
  • Simone Scienza il 28/02/2010 11:49
    Ne ferisce più la penna della spada.

    Ottima Don, .. buona Dom.
  • Cinzia Gargiulo il 28/02/2010 11:07
    Hai ragione! Ci sono tanti modi di usare le parole e talvolta c'è chi le usa come spade taglienti per ferire la sensibilità altrui.
    Un atro petit onze perfetto.
    Baciotti...
  • Anonimo il 28/02/2010 10:57
    Bella riflessione sul senso delle parole.
  • laura marchetti il 28/02/2010 09:05
    hai proprio ragione... siamo tutti un po' bambini assetati di parole
  • loretta margherita citarei il 28/02/2010 08:50
    bella riflessione, speriamo di non sparare mai a zero

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0