PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Regalo d'amore

Osservo le mie mani
Così simili e uguali alle tue
Stessa forma, stessa energia dei tuoi tempi migliori
Stessi gesti nervosi, ripetuti nervosamente
Quasi come a dirigere l'orchestra della vita mia
La tua mano, che ho stretto per l'ultima volta
Risento nell'eco della voce mia tue note
Eco di tue sfumature
Particelle di te dentro ai miei occhi
Che riflettono la tua immagine, specchio dentro di me
Io e te, mamma
Così uguali, così diverse
Mi hai regalato la vita, lasciandomi
libera di camminare su sentieri diversi dai tuoi
E questo è stato il tuo più grande
regalo d'amore.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 21/01/2012 23:32
    Anche questa una bellissima dedica a una persona cara e di gran cuore, come dimostra di avere anche l'autrice.

10 commenti:

  • laeroica G il 02/03/2010 01:46
    Certa che ovunque ella sia ti sorride
    Bellissima Laura
  • denny red. il 01/03/2010 01:12
    regalo d'amore! fantastica poesia, bei versi brava molto piaciuta!!
  • Don Pompeo Mongiello il 28/02/2010 19:52
    Una bellissima dedica alla madre generatrice. Piaciuta davvero!
  • Adamo Musella il 28/02/2010 19:47
    Magia tra madre e figlia, la stessa che ritrovo in questa tua dolcissima poesia Laura. baci.
  • loretta margherita citarei il 28/02/2010 17:26
    versi molto belli, come sempre sei super
  • Paolo Ventrella il 28/02/2010 16:45
    c'è una meraviglia profonda che vale la pena di essere descritta: la consapevolezza di di un flusso vitale nel quale noi siamo individui ma non completamente isolati dagli altri. questa è una poesia sentimentale, ma anche una riflessione sulle "corrispondenze" tra esseri viventi
  • laura marchetti il 28/02/2010 12:47
    anzi ti ringrazio per il tuo delicatissimo commento, che come sempre apprezzo molto... non so l'ho scritta di getto dal cuore, in quel momento mi sentivo così, magari mettendomi nei panni di mamma forse anzi sicuramente hai ragione tu, io ho una figlia e desidero per lei le cose migliori... grazie di cuore ciao
  • Ugo Mastrogiovanni il 28/02/2010 12:40
    Spesso, quando una mamma lascia la giovinezza della sua creatura "libera di camminare su sentieri diversi" dai suoi, anche se per la figlia è "il più grande regalo d'amore", per il cuore di mamma è stato un inestimabile, sia pur invisibile dolore. Non credo che questi versi, teneri e sempre attenti per forma e stesura, siano stati scritti con totale persuasione, anche pensando che oggi chi scrive è comunque mamma. Chiedo venia per l'affettuosa illazione.
  • karen tognini il 28/02/2010 12:29
    bella... brava.. mi piace sempre quello che scrivi!
  • Auro Lezzi il 28/02/2010 11:08
    Uhmmm me sa che lui se sta a districarsi inutilmente imprigionato dai rimorsi... Ma come se po' fa...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0