PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Senza pietà

Tentami!
Concupiscimi
con le
più sottili
arti
della seduzione.
Fa di me
il più perverso
dei peccatori.
Fa che
mi consumi
di passione
e di libidine.
Dannami!
Nel più
profondo
degli Inferi!
Fa che
bruci
nel fuoco eterno
del peccato
della carne.
Non aver
pietà.
Un minuto
in questo
Inferno
vale
un'eternità
in Paradiso!

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 17/10/2010 19:22
    Quando il peccato non è sprofondare, ma rimanere a galla.
  • angela ambrosini il 02/04/2010 09:38
    molto sensuale bellissima
  • M. Vittoria De Nuccio il 01/03/2010 14:37
    Carpe diem... bella come sempre del resto... un abbraccio.
  • Paola B. R. il 28/02/2010 23:31
    Wuao, come si arde!!!!... Piaciuta... molto.
  • Anonimo il 28/02/2010 22:10
    Bellissima Fis, desiderio spasmodico di provare passione, oltre ogni limite...
    è quasi primavera, ne senti già i profumi?
  • Anonimo il 28/02/2010 20:32
    Lìunica cosa che non mi piace è la parola "peccato". La cambierei con "lussuria" o con una metafora che ti piace. È molto bella!
  • laura marchetti il 28/02/2010 18:52
    come dire.. la vita è una sola... scritta molto bene

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0