accedi   |   crea nuovo account

Sera

scivola, tra le mie labbra, fresca una stella.
odor di pianura giace, nel centro dell'emozioni.
una luce, scorre l'iride immenso, e' intensa
come la neve giorni fa.
Africa si cela dietro un vecchio mantello, terra di Siena,
specchio del sole, che va riposando.
oltre il cortile si librano pensieri,
sogni, e la pace del cuore.
e inoltre il coraggio,
sovente celato, rimane incantato,
e lo puoi cogliere,
come una scia di petali,
in un pugno chiuso,
come l'amore,
a Milano.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 23/05/2012 10:22
    bellissime sensazioni,,,,
  • laura cuppone il 02/03/2010 20:01
    suadente e dolcissima..
    si viaggia tra le tue parole, alberto...

    Laura
  • Anonimo il 01/03/2010 10:43
    Bella! Mi ricorda "Alla sera" di U. Foscolo
  • Vincenzo Capitanucci il 01/03/2010 09:41
    oltre il cortile si librano pensieri... hanno le labbra di una Stella...

    Piaciuta molto... Alberto... crea incanto...
  • laura marchetti il 01/03/2010 08:30
    è molto bella e piacevole da leggere e rileggere, grazie

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0