username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Vento in faccia

Mi lascio cullare
Assaporo, respiro, ingoio.
Sorsate di aria, vento di libertà
che sferza la faccia, che toglie il respiro
Apro le braccia, ora volo.
Luce, uccello, aeroplano, nuvola in cielo.
Si disperdon nell'aria i dubbi e i pensieri
Quel volo diventa fantasia, galoppo
di un bianco cavallo.
Osservo dall'alto la vita che scorre
Profuma di vento, di aria, di sole
di luce e calore
Incontenibile, irrefrenabile, irresistibile.
Voglia di vita!
Viaggio a 80 kilometri orari
seduta sul sellino posteriore della moto,
Sento forte il ruggito sicuro
ed il nastro d'argento d'asfalto
come un film, come la vita
veloce si snoda.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Alessandra Paparella il 05/09/2010 15:27
    "nastro d'argento d'asfalto" bellissima questa espressione e complimenti alle immagini che sei riuscita a creare =)
  • Anonimo il 21/06/2010 15:10
    esatto una poesia che da veramente l'immagini di una persona su una moto a braccia aperte a sferzare l'aria (questa è l'immagine che mi hai inspirato)
  • Anonimo il 01/03/2010 10:27
    Vento in faccia, voglia di libertà!!
    Bella e fresca poesia, brava Laura!!
  • karen tognini il 01/03/2010 09:19
    Molto bella... piaciuta.. sempre bravissima
    ciao.. dolce Laura
    un abbraccio
    karen
  • Auro Lezzi il 01/03/2010 09:09
    Ecco mo si che me stai antipatica... Questo è sfottereeeeeeee... Ma un giorno te verrò a prendere con la MOTO NUOVA...
  • Salvatore Ferranti il 01/03/2010 08:40
    cinque stelline per questa poesia che lascia belle suggestioni addosso...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0