username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La fine del mondo

Se in venti secondi
possono morire centomila persone
per una stupida scossa
della terra che si assesta
se in venti secondi
migliaia di speranze
possono andare deluse
per un vizio del cemento
se in venti secondi
un'intera città
può andare distrutta
allora
cosa ci sto a fare
io qui
adesso?
Cosa discuto a fare
di quel che potrebbe essere
della vita che con gli occhi sonnolenti
mi aspetta
a cosa serve
che mi dolga
della caffettiera
che si è rotta
se in venti secondi
è riuscita a venire giù
la fine del mondo?
Non dal cielo però
- troppo facile
sarebbe stato prevederla -
ma dalle viscere della Terra
la nostra magnifica Madre...
scordarci delle conseguenze
del suo folle dispetto
non servirà a niente
anche chi è morto sopravvive
da qualche parte

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • Anonimo il 04/03/2010 21:59
    Perfettamente d'accordo con te, Salvatore. Bella poesia.
  • Anonimo il 01/03/2010 20:31
    Mi piace per la profondità del pensiero.
  • Anonimo il 01/03/2010 15:52
    Dici cose vere.. in modo splendido
  • Maurizio Cortese il 01/03/2010 15:31
    Tutto quello che è accaduto serve a ricordarci che la nostra vita appartiene ad un Altro e quindi non è in nostro potere.
  • mariella mulas il 01/03/2010 14:47
    Ineluttabile destino dove anche la Madre terra da il suo apporto... a concludere vite.. così. Se la vita è prigioniera della morte ecco perchè poniamo attenzione alle piccole sciocchezze dimenticando l'importanza vitale dell'esistenza quando essa è in noi. Forse ciò accade per distrarci ed invogliarci, comunque, a vivere!
    Complimenti per il tuo riflessivo e sensibile scritto. Ciao.
  • alice costa il 01/03/2010 14:14
    ... bravo... una riflessione per ricordarci che pochi secondi ci possono cambiare la vita. e. di nostra madre Terra...
    complimenti...
  • M. Vittoria De Nuccio il 01/03/2010 13:53
    Bellissimi versi che denotano sensibilità. Bravo.
  • denny red. il 01/03/2010 13:44
    la terra trema.. l'umanità è sconvolta, e poi.. grande salva.
  • vasily biserov il 01/03/2010 13:17
    bravo. bella composizione
  • Anonimo il 01/03/2010 12:31
    Sempre bravissimo, quest'uomo...
  • francesca cuccia il 01/03/2010 11:51
    Bellissime parole amico, sensibile e vere bravo.
  • Paola B. R. il 01/03/2010 10:41
    Bella e sensibile poesia...
  • Anonimo il 01/03/2010 10:24
    Non servirà chiudere gli occhi, tapparsi le orecchie e far finta che nulla succede!!
    Hai tremendamente ragione, con i tuoi bellissimi versi porti a galla mille verità!!
  • Patty Portoghese il 01/03/2010 10:01
    Bravo e sensibile agli eventi che circondano e sovrastano questo nostro mondo. Piaciutissima, ti abbraccio Sal!
  • Dolce Sorriso il 01/03/2010 10:01
    sempre sensibile e attento...
    grande Salvo
  • Eleonora Carpitella il 01/03/2010 09:43
    la Terra può essere meravigliosa quanto crudele, bellissima poesia-riflessione!
  • karen tognini il 01/03/2010 09:14
    Meraviglioso.. Salva...
    anche questa un gioiello...
  • laura marchetti il 01/03/2010 08:50
    sempre SUPERLATIVO...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0