accedi   |   crea nuovo account

Buonanotte o notte!

Notte, sorella consolatrice di stupidi deambulanti uomini soli...
Umida la tua carezza, profondo il tuo suono...
Notte, dolce sensazione di misera libertà,
notte, custode dei miei misfatti, fidata ma traditrice!

le tue luci immense e artificiali, o notte, sono come le lacrime,
inutili affanni di normalità...

Notte, quante volte t'ho sacrificata all'altare del dolore
e quante volte ancora, nel suo caldo abbraccio, ho desiderato che non mi lasciassi mai... notte...
dolce sensazione di misera libertà.

a te, notte, il mio pensiero stanotte... perché tu sia musa per gli animi gentili,
a te la mia buonanotte, o notte!

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 17/04/2011 10:07
    c'è un bellissimo uso delle parole, complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0