accedi   |   crea nuovo account

Canzone per te

le poche parole di una canzone lontana
si ripetono ossessive
fino a martellarmi in testa
è una melodia dimenticata
che porta con se immagini garbate
sentimenti semplici,
emozioni accennate con pudore,
di chi era abituato
a nascondere le emozioni
e la ripetizione ossessiva
che mi pareva così sciocca e sterile
mi ha regalato invece
la magia di una poesia che si espande...
la solitudine che tu
mi hai regalato
io la coltivo in fondo al cuor
chissà se fininrà
se un nuovo giorno la mia mano prenderà...

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • tania rybak il 06/03/2010 15:22
    mi sono dimenticati di farti i miei comlimenti, sei vero e sintetico in quel che scrivi, non servono le lusighe per far capire certe cose.
  • tania rybak il 06/03/2010 15:20
    martellando in testa spesso si ottiene il risultato, importante che quel martellare sia garbato. grazie dei comenti artista
  • denny red. il 05/03/2010 23:29
    emozioni.. sentimento.. ottima!! mi piace bravo giu.
  • Anonimo il 03/03/2010 23:06
    Bellissima poesia nata da poche note di una canzone ricordata... dolce melodia che riporta a emozioni timide, difficili da esprimere... ed ora coltivo la solitudine che mi hai regalato!!
  • Anonimo il 03/03/2010 21:22
    Profonda come la fossa delle Marianne. Bellissima. Un caro saluto.
  • loretta margherita citarei il 03/03/2010 20:55
    piaciuta molto, versi lineari

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0