accedi   |   crea nuovo account

Continua, e continua

Mi son perso nell'infinito mio
trascurando la mia infinita
ma non l'ho dimenticata
è qui presente nella testa mia

sempre un po' banale
perché l'amore che io narro
è il sole mio ed il suo nome è Catiamia
sono anni che mi riscalda il cuore
non è stella destinata all'esplosione
ma è un'implosione in evoluzione

il poeta vero potrà sorridere di questo amore
ma che ci posso fare
per lei io sono nato e ciò che scrivo è predestinato
seppur al destino io non credo è dentro lei ch'io vivo

è lei il mio eterno andare
per lei mi è stato dato un cuore
per lei io sorrido e tutti amo
e se questa mia infinita non comprendi
se non son riuscito a trasmettere il mio amore
che ci posso fare?
Io son io e lei per sempre Catiamia
...

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • cesare righi il 04/03/2010 08:14
    eh sì amici cari voi foste presenti all'inizio...
    grazie e un bacio a tutti e due
  • loretta margherita citarei il 04/03/2010 05:36
    be, fortunato sei, un bacione alla catia, bella cesare
  • Vincenzo Capitanucci il 04/03/2010 02:29
    è Lei il mio eterno andare...

    Bravo Cesare.. Lei e io... sempre...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0