accedi   |   crea nuovo account

Il nostro dolore

Ci siamo uccisi d'amore,
abbiamo rubato l'alito dalle nostre bocche,
lasciato che le nostre impronte
bruciassero sui nostri corpi.
Abbiamo imparato a ferirci,
medicarci, per ferirci di nuovo.
Ho fatto strisciare il mio orgoglio,
umiliato la mia dignità,
implorato per la salvezza della mia anima.
Il mio corpo ha vacillato
in compagnia della mia mente malata.
Nè vincitori nè vinti
in questa atroce battaglia.
Ho calpestato i brandelli del tuo cuore.
Hai gettato la spazzarura insieme alla mia anima.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Sergio Fravolini il 09/10/2010 08:54
    Il dolore per un grande amore...

    Sergio
  • NICOLA RICCHITELLI il 30/04/2007 18:24
    bella
  • Michele Sydyan il 28/01/2007 18:14
    la poesia mi piace moltissimo, mentre la leggo il dolore mi penetra... quasi quasi io avrei intolato la poesia "Uccisi d'amore"... complimenti!
  • luigi deluca il 07/01/2007 17:25
    Hai saputo descrivere il senso d'un rapporto amoroso,
    esattamente come esso avviene...
    (quando amore E')
    E ben venga, sempre, con tanta passione e rabbia e foga!
    Brava,
    gigi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0