username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Perdono sempre ma

Porgi l'altra guancia,
è precetto evangelico,
insegnamento sacro,
per amore della pace,
lo rispetto,
cercando le offese
di perdonare,
libero è il mio animo,
dal rancore e dalla vendetta.
Ma, attenzione,
ho solamente due guance,
la terza volta, reagisco,
attacco e mi difendo,
se vengo
di nuovo calpestata ed offesa.
La troppa tolleranza,
è segno di debolezza,
ed io debole, stupida, non sono.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

15 commenti:

  • Grazia Denaro il 21/01/2012 00:47
    Bella e diretta questa poesia, la dignità è importante nella vita.
  • Anonimo il 05/03/2010 04:01
    Quando la Dignità umana non è a terra riversa ma è versata in stupendi versi (oops scusa il bisticcio di parole )... un Salutone... eehm... versatile!!!
  • Donato Delfin8 il 04/03/2010 23:17
    Concordo Lò.
    Ottima chiusa.
  • Cinzia Gargiulo il 04/03/2010 22:51
    Semplice e diretta come sempre nel dire ciò che pensi, sei da apprezzare per questo.
    Concordo col tuo pensiero.
    Bacioni...
  • Anonimo il 04/03/2010 22:18
    Bella poesia Loretta.
  • Anonimo il 04/03/2010 21:48
    Concordo completamente!!
  • Anonimo il 04/03/2010 21:21
    Loretta la pensiamo uguale... quando si esagera... a tutto c'è un limite... Brava
  • Anonimo il 04/03/2010 13:42
    Io penso come Sabrina. Di solito, a scornarsi sono le vittime dei prepotenti, nell'amicizia. Al lavoro e in ogni situazione. Mi hai detto di darti del tu e tu sia. Scrivi delle belle poesie. Luna.
  • Anonimo il 04/03/2010 13:29
    Già nell'altra poesia ti ho chiesto una ricinciliazione. Sono stata anche io vittima di una situazione e ho porto l'altra guancia più di una volta. La guerra fra i poveri. È così che va. Penso che a noi due sia successo questo. La mia immagine tradisce quello che chè dentro. Sono una persona fragile. Bellissimo lavoro di una dolcissima persona. Ti voglio bene. Sabrina.
  • Auro Lezzi il 04/03/2010 11:16
    Io ho un mio concetto di tolleranza, ma è un po' complicato... Di certo la Loretta andrebbe solo amata..
  • francesca cuccia il 04/03/2010 11:07
    Si cerca di capire, comprendere, spesso non capiscono, approfittandosee ma, non si è stupidi perchè quando si dice basta non c'è più nulla da fare, mi piace brava.
  • cesare righi il 04/03/2010 10:54
    Mosè disse: <darai vita per vita, occhio per occhio, dente per dente...> su quest'ultima affermazione, intendo il dente, non concordo, anche perchè io ne ho dati tanti e sono stanco...

    ma non capisco...
    ... perchè la troppa tolleranza deve essere considerata stupidità? Solitamente è la mia tolleranza ad essere indirizzata agli stupidi, che poi evito o ignoro.
    Nessun stupido potrà mai ferirmi, io reagisco solo alla violenza fisica e se attaccato reagisco come un cobra

    la tua poesia Lo, mi fa capire che anche tu non scherzi...
  • Anonimo il 04/03/2010 09:12
    Mi permetto d'aggiungere che forse "il segno di debolezza" ancora non è nulla di che, tutti noi ne abbiamo... la debolezza è umana.
    La stupidità no e qui Lor hai ragione da vendere,
    ... quella appartiene solo ai mediocri e tu CERTAMENTE non lo sei.
    Grande Loretta, bella e piaciuta.
    Ciao, B. Roses.
  • Salvatore Ferranti il 04/03/2010 09:06
    sono d'accordo... a tutto c'è un limite...
  • laura marchetti il 04/03/2010 08:59
    sono d'accordo pienamente con te... anche se troppe volte ho dovuto, per quieto vivere, prendermi colpe che so di non avere

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0