PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ancora inverno

Ulula il vento come lupo ferito
non vuol esser cacciato
l'inverno è tornato
Eppure ancora,
ancora una volta mi ero illusa
Una tiepida giornata di sole
mi aveva fatto sognare, sperare
Distese di fiori, torrenti di acque azzurre
a cui dissetare le mie aride labbra assetate di
baci, parole d'amore.
Giri di giostra vorticosi verso l'azzurro del cielo
Passione di attimi intensi, intensamente vissuti
fendenti di lama giù verso il cuore
Ancora, ancora una volta
Ci avevo creduto in te,
nell'amore.
Passaggio veloce di meteora incandescente
l'inverno è tornato
La mia anima resta nuda
come nuda terra in inverno, in attesa di luce e calore
Sola, resta
in raggelata attesa
Aspetta
che l'inverno finisca
o forse aspetta solo un perdono.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 04/03/2010 14:13
    Bisogna avere il coraggio di affrontare l'inverno che è in noi senza attendere che venga, dall'esterno, la bella stagione!
  • Anonimo il 04/03/2010 13:49
    Nulla resta immobile... tutto cambia, tutto si trasforma e anche il dolore, piano, piano, abbandona il cuore... la primavera è dietro l'angolo!!!
  • Auro Lezzi il 04/03/2010 11:31
    Si ti vedo in un giro vorticoso aggrappata a quella giostra.. Eppur la Laura...
  • Simone Scienza il 04/03/2010 10:42
    Tristissima e malinconica poesia, a regola d'arte aggiungerei.

    Non disperare
    il calore torna sempre
    basta solo aspettare

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0