username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Post mortem

L'azoto liquido uscì lentamente
dai fori naturali dell'intreccio
e la cesta seppe che cosa significa
pretendere il respiro
a tutti i costi

Una bomba schizzinosa
di quelle dall'occhiello col difetto
dominio moderno di ogni approssimazione
di ogni esperimento privo
di prevenzione
esplose fallendo miseramente
senza un boato
che stupisse di schegge

Stava in sordina
il deterrente scalciante rovine
e conosceva a menadito
le sorgenti
i getti
e nel percorso che ne perforò
il cartello
e la zingara partorì altri
mosaici

Sollevare i calici fu
perfetto
come delitto di volontà
perdute
come scempio
dell'ultimo filo d'erba

Catturata la penombra
dal fossile
fu solida testimone la maceria
primo attore
il corvo
e l'ape
solo
piccola
comparsa...

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • laura cuppone il 05/03/2010 09:48
    ciò che resta... si perde
    ciò che va via
    ... resta dentro
    ...
    ammicco
    attendo
    lacrimo
    riposo...

    abbiate pazienza
    io avrò
    pietà...

    grazie a tutti
    siete soffi di sole
    al cuore
    Laura
  • B. S. il 04/03/2010 20:55
    Piccola, non cercare di convincermi del contrario... ho ragione io...
    scrivi divinammente!
    Ti abbraccio.
  • Alessia Amato il 04/03/2010 14:14
    Un momento terribile descritto egregiamente... impressionante, emozionante... non è affatto bello, ne sono consapevole ma è bello il modo in cui tu inviti il lettore a viverlo, complimenti!
  • Anonimo il 04/03/2010 14:09
    Credo che qua tu abbia fatto un salto di qualità!
  • Dolce Sorriso il 04/03/2010 14:09
    ...
    ...
    ...
    ti abbraccio forte...
    grande Laura
  • laura cuppone il 04/03/2010 13:10
    la situazione non é delle migliori..
    uno sfogo almeno di penna é il minimo...
    grazie Salvatore

    un bacio leggero a te dolce Karen
  • karen tognini il 04/03/2010 12:36
    Te.. scrivi da dio..
    bravissima!...
    un abbraccio
    karen
  • Salvatore Ferranti il 04/03/2010 11:34
    le tue poesie sono sempre un viaggio che porta il lettore a nuove consapevolezze... splendida anche questa tua di oggi...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0