accedi   |   crea nuovo account

Sull'unghia

Ricordo
quando guardavo le sigle dei cartoni animati
già con spirito critico
con volto duro di bambino
e il mio affare
diventava grosso.
Ricordo
di quando non avevo vergogna
e mia cugina
veniva in bagno con me.
Ricordo che la mamma urlava
se non facevo i compiti
che in strada
faceva caldo
e si giocava al pallone.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • ciro la ferola il 03/08/2011 20:29
    mi piacerebbe solo capire il titolo...
  • Luigi Locatelli il 26/07/2010 10:54
    bella perchè senza pudore
  • Anonimo il 20/04/2010 15:40
    Non riesco a scegliere l'aggettivo adatto per quest'opera. Sono indeciso tra: "eccezzionale", "fantastica", "meravigliosa"... ma alla fine ho optato per il panico-delirio. Mi ci sono rispecchiato e la mia mente ha fatto il resto. Grande davvero!
  • Anonimo il 05/03/2010 14:34
    Bei ricordi, non c'è che dire!
  • laura marchetti il 05/03/2010 09:33
    senza veli, nè schemi o falsi pudori... SULL'UNGHIA!! così dovrebbe essere la vita è che troppo spesso ci nascondiamo... dietro un dito...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0