username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Balla con me

Balla con me professore
piega le dita alle note

suona la tua viola d'inverno
e canta una nenia ispirata
una litania infinita

con quella voce rovente
in perenne mutazione
di fiaba e di miele

che si muove a spirale
gratifica i sensi

mi lega stretta in onde di piacere
leccando l'amore.

E assale la piega vanesia dei miei capelli
effimera
purpurea
umida

depreda la vita
poi diventa bisbiglio
tutto ciò che mi piace di te.

E batte il tempo del sole
incenerendo la luce sul mio corpo nudo

libera la mente
serve il passo in movimento ascendente

quando chiudo gli occhi
e sogno di ballare con te professore.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Anonimo il 21/01/2010 13:08
    è musicale, mi piace, complimenti!
  • sara rota il 04/05/2007 23:59
    Armoniosa...
  • mauro crisante il 17/01/2007 04:40
    coinvolgente, sensuale, splendida. grazie
  • Elena il 14/01/2007 21:17
    scorrevole e densa come le dita sul piacere!
  • Tony Golfarelli il 09/01/2007 09:55
    mi hai coinvolto da morire, veramente piacevole
  • luigi deluca il 08/01/2007 21:33
    Molto, molto "avvolgente" l'avesse scritta chi penso io, sarei morto sul colpo!!!
    Brava,
    gigi
  • Tiziano Romeo il 08/01/2007 17:37
    hmmm, io suono il pianoforte, o meglio, compongo musica, al pianoforte, può servire?
  • billiejoe. il 08/01/2007 09:51
    Incantevole.. sensuale, dolce, morbida e profumata.. complimenti..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0