PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Perché?

Una domanda,
un'ipotesi.
Se ti dico:
"È finita"!
Il silenzio,
un peso nel petto
fa mancare l'aria,
lacrime dal cuore
escono fuori.
Perchè, se solo un'ipotesi?

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • tania rybak il 17/03/2010 00:00
    perchè non vuoi perdere la persona che ami... il solo pensiero ti distrugge... molto profonda
  • Adamo Musella il 07/03/2010 21:15
    Le parole sono armi ben affilate se le usiamo come tali, doni di vita se le liberiamo piene di pace e amore. La poesia accoglie le parole tutte. brava Francesca. baci.
  • loretta margherita citarei il 07/03/2010 18:36
    concordo con la paola, piaciuta
  • Anonimo il 07/03/2010 16:44
    Si chiama paura... in tutti i modi...
  • Anonimo il 07/03/2010 15:10
    Perchè basta la domanda per scatenare il pensiero, sofferenza e strazio si scatenano,
    solo immaginando tale possibilità!!!
    Bella domanda, bisognerebbe farla e porsela ogni tanto, per dare il giusto valore alla persona che ti è accanto anziché commettere l'errore di darla per scontata!!
  • Anonimo il 07/03/2010 12:24
    Dietro le ipotesi c'è sempre qualcos'altro!
  • Anonimo il 07/03/2010 11:58
    Perchè la mente registra le parole e non distingue il vero dal virtuale. ciao, Francesca.
  • Francesca La Torre il 07/03/2010 11:48
    Perche' non e' ancora finita, c'e' ancora amore!
  • stefania saglioni il 07/03/2010 11:46
    Non è un'ipotesi, è una cosa assurda e non presa in considerazione, fa male sentirlo e fa male dirlo se si ama davvero.
  • francesca cuccia il 07/03/2010 11:25
    Grazie amici, buona giornata, un abbraccio.
  • Anonimo il 07/03/2010 11:10
    forse perchè in realtà è ciò che non si vorrebbe. ciao Amica buona Domenica.
  • Anonimo il 07/03/2010 11:10
    Si chiama paura quella cosa, quel peso che fa tremare l'ipotesi...
    ti abbraccio dolce, spaventata Francesca!