accedi   |   crea nuovo account

Orologiaio

Come molla di pendolo
consumo la vita
fra l'unicità del tic
e le bassezze dei tac.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

17 commenti:

  • Anonimo il 14/04/2010 11:25
    Carinissima e molto originale. Bravo.
  • Lorenzo Brogi il 25/03/2010 09:40
    Splendida rapida essenziale ma così universale
  • alberto accorsi il 12/03/2010 22:35
    Molto minimalista, non e vero?
  • Simone Scienza il 11/03/2010 22:40
    Perfetta, concisa, assolutamente indiscutibile, reclama solo complimenti
  • Anonimo il 10/03/2010 14:47
    Semplicemente deliziosa. Giuseppe.
  • Andrea Arvati il 09/03/2010 15:22
    molto originale e quasi dada. ottima
  • augusto villa il 09/03/2010 09:07
    Daniela carissima... diciamo che hai quasi centrato la questione...
    In realtà... l'orologio... fa tic... tic... tic...
    Siamo noi che trasformiamo il tic in tac... Non chiedermi per quale motivo... ma è così... Non è quindi il tempo che passa ad angosciarmi... ma proprio quei "Tac"...
    Meno male, almeno... che questi non hanno il mezzo di contrasto...
  • Anonimo il 08/03/2010 23:54
    Un orologiaio pazzerello farebbe solo scandire.. tic tic.. tic tic.. tic tic.. non c'è molta differenza, che dici??
    Bella come sempre...
  • giovanna raisso il 08/03/2010 22:46
    .. ma purtroppo si alternano.. inesorabilmente..
    bella Augusto
  • B. S. il 08/03/2010 22:04
    Originale, mi piace caro Augusto.
    Un bacio.
  • loretta margherita citarei il 08/03/2010 21:41
    ma che bella, bravo, bella simbologia
  • Anonimo il 08/03/2010 20:01
    Fenomenale Augusto, mi piace.
  • Vincenzo Capitanucci il 08/03/2010 16:39
    Quei tac... fanno male... si potesse vivere solo di tic... lol...

    Piaciutissima... Augusto...
  • Anonimo il 08/03/2010 14:26
    Ciao Augusto
    sono felice di vedere pubblicate altre delle tue poesie
    bravissimo
    ti abbraccio
    e ti voglio un mare di bene
    ti aspetto qui accanto al mio amato mare
  • Dolce Sorriso il 08/03/2010 09:51
    originale e forte come sempre
    piaciuta
  • karen tognini il 08/03/2010 08:52
    Bella...
    bravo...
  • Donato Delfin8 il 08/03/2010 01:24
    Ottima.
    Sintesi perfetta come sempre.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0