accedi   |   crea nuovo account

Una sera come tante!

Sola,
seduta sotto la pioggia che
lenta urta il parabrezza
e la malinconia alla vista di chi
mi passa accanto, con un sorriso gioioso
perchè è festa!
L'artefice sono io, mi condanno
alla solitudine... siamo arrivati!
Abbiamo toccato il fondo!

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Alèd il 18/12/2011 18:14
    L effimero della festa da una finta felicitá
  • claudia checchi il 25/07/2010 16:39
    Non condannarti mai alla solitudine, ma cerca sempre di reagire... e non arrivare mai a toccare il fondo... la vita è una, bisogna viverla al meglio...
    ciao.. claudia
  • laura marchetti il 08/03/2010 09:00
    e no... non sbagliare la malinconia è una donna perfida che dispera della gioia altrui e tu... non fare il suo gioco!! molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0