accedi   |   crea nuovo account

Spesso

Spesso mi sento perso,
poi sento il mio animo sommerso,
sono stretto tra le pareti del mio stomaco.
Sono gelide le mie dita.
Soffio
Soffio al cuore,
brivido,
brivido percorre il mio essere;
così esco
perchè niente è più lo stesso ma
penso che mi rimane solo quel gusto di sale
sulle labbra.
Cerco di guardare
uno specchio poco chiaro;
eccomi.
Spesso mi sento perso
poi sento il mio animo sommerso
e riconosco solo quel gusto di sale
tra le pietre;
mi sembra di essere sulla riva
coperto di salsedine
riconosco
solo quello strano gusto amico
che mi accompagnerà all' infinito.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 08/03/2010 02:43
    perdersi...
    molto bella e malinconica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0