PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pioggia

Oggi la pioggia danza
come in un voodoo
furoreggia
tracima
è posseduta.
Dall'oblò osservo
la sua schizofrenìa

perchè si dimena
tanto?

Non c'è verso
di fermarla, non si può
placare la sua
rabbia.

Sferza sul mio viso
di bambino caustiche
frustate, sta stuprando
le orchidee.

Ancora non si placa.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • rea pasquale il 17/05/2010 10:49
    Molto Molto bella, concordo con l'analisi di Nateri.
    Un saluto
  • Anonimo il 16/05/2010 17:38
    Che belle immagini. L'anima immedesimata nella pioggia. Mi piacciono tanto le tue poesie. Sempre di più, Vincenzo. Ciao.
  • - Giama - il 16/05/2010 11:23
    eccomi vincenzo: trovo questa poesia molto forte, intensa. usare termini o metafore pesanti (come scritto da alcuni nei precedenti commenti) è giusto in questo caso, in quanto la rabbia vista con gli occhi di un bambino è molto più "scioccante" che non filtrata dalla mente di un adulto!
    bravo vincenzo.
    gia
  • Laura Rossi il 10/03/2010 21:47
    Queste parole, così forti, riescono a dare flash di immagini, dando ai versi la capacità di materializzarsi, come in un'istantanea
  • elio roberto rinaldi il 08/03/2010 19:11
    molto forte questa pioggia!!
  • giovanna raisso il 08/03/2010 17:35
    quanta forza in questa pioggia.. una danza che diventa rabbia.. non si placa..."stuprando orchidee.."
    bella Vincenzo
  • Anonimo il 08/03/2010 16:59
    Condivido l'osservazione di Sabrina, ma forse proprio la violenza dei due termini rompe la linearità di un verso dandone colore e immagine, inserendo quel vortice di emozioni altrimenti nascosto da paraventi. Mi piace. Buona veramente.
  • Anonimo il 08/03/2010 16:29
    Bella come quasi tutte le tue poesie Vincenzo.
  • Anonimo il 08/03/2010 12:04
    Stuprata e schizofrenia sono due metafore molto pesanti che sovrastano le altre. Troppo. Comunque scrivi bene e probabilmente io sono una cattiva interprete. Un bacio.
  • karen tognini il 08/03/2010 11:37
    Molto.. bella la tua Pioggia...
    un caro saluto
    karen

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0