accedi   |   crea nuovo account

Sei

Sei
la mia carne che arde,
la mia condanna a vita,
la mia fine, il mio inizio.
Lacrime di sabbia che penetrano nelle mie mani.
Fortezze che si sbriciolano.
Sei.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • mircalla broglio il 10/03/2010 16:42
    chissà come mai, hihi
  • Matteo Castellini il 10/03/2010 16:37
    a me piace così !!! ehehe
  • Anonimo il 09/03/2010 11:40
    Poesia grido. Molto personalizzata, quel mia rende la poesia solo ed esclusivamente tua. Prova a riscriverla senza quel "MIA", scoprirai un tempo che diventa impersonale e soprattutto un richiamo per tutti e comunicazione attiva.
    Buona.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0