PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mano persa con Poker d'Assi Neri

Tra giuste vendette, ripicche
la primavera, per ora
ci dà picche.

Carte giocate male,
poker d'assi neri
carichi di stolti
interessi
non bastano a lordar
i nostri pensieri.

Pres.. untuosi di natura
giochiam fuori dalla Natura,
sicuri che lei, verde Madre
ci faccia vincere la mano.

Mala man
che l'egoismo sporca,
strilla subito
una volta sulla forca.

Perchè non la lavi.. amo
'sta mano, dopotutto Lei
è una signora,
ma intenti a contare spicci
l'idea manco ci sfiora.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 19/06/2012 21:21
    Con giochi di parole ricercati, e uno stile inconfondibile, riporti la realtà che viviamo. In modo leggero e profondo allo stesso tempo. traspira delusione e consapevolezza. Piaciuta parecchio.

12 commenti:

  • Simone Scienza il 10/03/2010 00:19
    X Domato: Uniamo sempre l'itile al dilettevole, sei un tipo pratico... ottima dote

    Grazie a tutti
  • Donato Delfin8 il 10/03/2010 00:09
    Ah bè Sim giocavo a poker sul tram eeeeeh ops
  • Simone Scienza il 09/03/2010 20:16
    Ho preferito persa... trattandosi del gioco del poker
    thanx DON
  • Donato Delfin8 il 09/03/2010 20:11
    Ottima Sim.
    Meglio morta che persa no?
  • Paola B. R. il 09/03/2010 17:58
    Con madre natura non si bara... che fantasia Simo!!!! Bravissimo
  • laura marchetti il 09/03/2010 17:46
    in quanto a spicci.. ne so qualcosa, la tua poesia è molto bella e originale, sempre bravissimo
  • Andrea Arvati il 09/03/2010 16:43
    non sbagli un colpo Simone...è sempre un piacere leggerti
  • loretta margherita citarei il 09/03/2010 16:23
    amo di te l'originalità, la creatività, bravo
  • tania rybak il 09/03/2010 16:07
    sei degno del tuo nome SCIENZA, leggere tra le righe la tua inteligenza, chi sa, se frugando tra la forca, ti sei accorto che anche la tua mano è sporca.
  • Vincenzo Capitanucci il 09/03/2010 16:01
    Quando la prima vera... ha visto le nostre carte... ha fatto cip cip cip... ed è volata via...

    Bellissima Simo... siamo veramente presuntuosi... a voler giocare fuori Natura... pensando di essere pre Unti...
  • cesare righi il 09/03/2010 15:51
    ma Simone sei strafatto?
    hai bleffato e perso il piatto

    un poker d'assi non fa paura
    a nostra madre... la natura


  • karen tognini il 09/03/2010 15:06
    Ma che bravo.. che sei... Simo...
    applausi...

    karen... ti saluta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0