accedi   |   crea nuovo account

Il fardello di Cristo

Sulle spalle
il fardello
pesante assai
dei peccati nostri
si caricò
e con la croce
sino al Golgota
li portò.
Rivoluzionario
dei tempi suoi
dal Sinedrio
considerato
fu,
alla stregua stessa
di uno di dritta
o di manca,
ma centrista
mai non fu,
come mai
non fu
opportunista.
A Cristo,
o chiamatelo
come volete
l' ateo stesso
rispetto et onor
dover.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • silvana capelli il 31/03/2012 14:05
    CRISTO è morto per tutti, per salvarci dalla morsa del male.
    A LUI, la gloria nei secoli, AMEN!!!
  • Francesca La Torre il 16/03/2010 21:36
    Il carisma di Cristo e' inequivocabile, anche per un ateo, per cio' che ha saputo fare per gli uomini, merita rispetto da tutti, credenti e non.
  • tania rybak il 11/03/2010 17:19
    nemmeno atei possono cotradire la sua generosità, anche se sbagliano a non credere in essa.
  • Dolce Sorriso il 11/03/2010 10:09
    bella e delicata poesia...
    ciao
  • Aedo il 09/03/2010 23:46
    Poesia simpatica e significativa. Ciao
  • elio roberto rinaldi il 09/03/2010 21:10
    bellissima poesia complimenti
  • loretta margherita citarei il 09/03/2010 20:17
    bella come sempre sei super
  • Anonimo il 09/03/2010 18:59
  • Vincenzo Scognamiglio il 09/03/2010 18:22
    sono ateo e provo a rispettare tutte le opinioni purché non mi vengano imposte, così come rispetto la tua opera... non mi riferisco quindi alla tua persona ma credi che verso gli atei ci sia davvero il rispetto che invochi invece l'operato di Cristo? Cordiali e sereni saluti
  • cesare righi il 09/03/2010 18:16
    eh eh speriamo la legga un politico del centro che conosco io... e quando lo vedo mi nascondo dietro le colonne dei portici...
    ciao Pompeo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0