PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La valle delle vergini

Giovani fanciulle
Creature scagliate
Donne per forza

Vergini d'amore
Vergini d'infanzia
Vergini di carezze
Vergini di sorrisi

Brillano nella notte
illuminate da luci,
occhi belli senza più lacrime

vergini di giochi
vergini senza età
vergini di sogni
Vergini silenziose

Angeli celesti
rubati al cielo
Vergini sacrificali

Vergini sole
nel ventre buio della bestia
sudicia e bavosa
bramosa dei loro corpi

Bambole di piacere
Vergini di carezze
Vergini di un abbraccio

E nevica, e sono vergini di calore
E piove, e sono vergini bagnate
Il sole rende arida la terra
e loro, patiscono il freddo

Vergini ai margini di una strada
Vergini strappate alla vita
alberi di vita senza mai frutti

Vergini bimbe
in un sogno chiamato Italia
Vergini invisibili
di una società detta civile

Vergini in un mondo che segna
Vergini di una famiglia
Vergini di natale

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • mariella mulas il 23/03/2011 15:01
    Visione realistica forse un po' bloccata di negativo, ma in fondo verginità è anche nella purezza dei sentimenti che vanno oltre lo spettro carnale... Tutto l'altro è vizio deformato nell'intendere fanciulle o donne soprattutto strumenti di piacere!
  • Anonimo il 10/03/2010 14:12
    Vergini in una società ipocrita e moralista come la nostra! Bella poesia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0