accedi   |   crea nuovo account

La superbia e l'umiltà

Bella, più delle altre
del roseto
si crede una rosa
Lungo è il suo stelo
superba, i petali, solo al sole
ed al vento li concede
agli altri fiori, vanesia
ostenta la sua bellezza.
Accanto a lei, tra ciuffi d'erba
v'è una pratolina di campo
modesta nei petali
riflette il sole il suo bottone d'oro.
Seccata la rosa
dalla sua vicinanza
offende l'umile fiore.
Lei è la bella fra le belle
immersa nel suo profumo
della sua boria si nutre
ricordando alla pratolina
che solo dalle formiche
può essere amata, mentre lei
a sposar il sole è destinata.
Ma giunge la tempesta
soffia vento di burrasca
la grandine impietosa
flagella i petali della rosa
della sua bellezza
solo il lungo stelo resta.
Illesa è la pratolina
protetta dall'erba del campo.
Superbia ed umiltà...
la prima corrode l'animo
e l'imprigiona
la seconda libera lo spirito
che nel ciel s'invola.
Sciocca è la vanità:
un fiore è sempre bello
qualunque esso sia.
Conta nella vita
non ciò che appare
ma la bontà del cuore..

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • silvana capelli il 31/07/2012 14:52
    Molto piaciuta questa tua bellissima poesia, la semplicità vince sempre sulla vanità, conta nella vita la bantà d'animo, del cuore.
    È la ricchezza che non si compra, si vende ricevendo sorrisi.
    Brava, mi congratulo con te.
  • ignazio de michele il 12/03/2010 21:15
    scrivere brava è proprio riduttivo ma, sei veramente BRAVA
  • Anonimo il 12/03/2010 21:01
    Bella poesia, davvero. Complimenti.
  • Don Pompeo Mongiello il 12/03/2010 20:07
    Una bella e significativa poesia. Complimenti!
  • Anonimo il 12/03/2010 20:06
    Lor sempre più brava riesce a esprimere bene anzi benissimo i suoi pensieri in poesia. Stupenda
  • antonio castaldo il 12/03/2010 19:40
    troppo bella... me la tengo!
    smack!
  • laura marchetti il 12/03/2010 19:25
    molto bella la tua poesia ed il messaggio che porta, sempre superba... ma in senso buono!!! ciao
  • tania rybak il 12/03/2010 15:31
    saggia come sempre e quanti colori, sei unica
  • Auro Lezzi il 12/03/2010 15:09
    E le orchidee restano a guardare boriose..
  • denny red. il 12/03/2010 14:34
    stupenda!! bellissima!! brava lory
  • Donato Delfin8 il 12/03/2010 12:53
    Concordo Lò.
    Ottima.
  • karen tognini il 12/03/2010 11:48
    È bellissima.. colma di grandi verità...
    molto brava... come sempre, sai donare... vere perle!
  • sara zucchetti il 12/03/2010 11:24
    Stupenda Loretta, mi ha colpito molto! la superbia e l'umiltà sono due cose importanti nella vita e tu paragonandole ai fiori sei riuscita a far capire la differenza in modo grazioso. La rosa è un fiore bello ma come la margherita che si è salvata perchè l'importante è come si è dentro. Sono d'accordo con te
  • cesare righi il 12/03/2010 10:52
    Lo, la saggezza e la speranza, in questa tua poesia tramuti in principe il rospo. O meglio gli dai consapevolezza di essere anche lui un principe.
    La tua poesia mi ha rammentato un fatto che mi è successo... lo racconto.. ma sì... dai oggi c'è sciopero...
    Piscina, dopo la nuotata doccia. Esco, vado nello spogliatoio ed inizio ad asciugarmi, mentre fischietto, ancora nudo entra un omone di 2mt per 100kg, viene al mio fianco ed inizia a spogliarsi. Nudo che rimane attira il mio sguardo la'...
    e il suo sguardo al mio la'
    mi asciugo in fretta e mi vesto... qualche tempo dopo imparo che la sua donna se la faceva con un mio conoscente. Allora la mia "violetta" non è poi così male... mi son detto, ed ho continuato a vivere felice e contento nel mio giardino
    Ciao Lo, vedi la tua poesia cosa ha scatenato?
  • Anonimo il 12/03/2010 10:11
    Lor, è tra le più belle poesie che ho letto, metafore perfette!!!
    Complimenti!!
  • Simone Scienza il 12/03/2010 09:35
    Veramete azzeccato come simbolo il fiore Lor per poetare su superbia e umiltà

    Ad hoc come sempre

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0