PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ecosistema

Mai più fiorirà
questo campo per te.

Ora, goditi la vista
di passeri morti
lungo il canale.

Goditi le sue crepe.

Hai gettato veleno
sul campo dei fiori.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

20 commenti:

  • Lorenzo Brogi il 25/03/2010 09:37
    provocante e giusta nel suo provocare bravo...
  • marilena rimpatriato il 22/03/2010 13:39
    Vedo in queste frasi uno sfogo di rabbia. Ma la poesia è questo, è un modo per palesare ciò che è deposto nelle pieghe dell'anima. Bellissima!
  • Anonimo il 21/03/2010 19:48
    Grande poesia di denuncia. Concordo con Nicoletta Spina.
    Un saluto,
    Giuseppe M.
  • nicoletta spina il 14/03/2010 23:54
    Denuncia forte verso l'uomo che non si rende conto della bellezza che sta rovinando. E tu con pochi versi ne hai fatto poesia.
    Un abbraccio, caro Augusto.
  • claudia checchi il 13/03/2010 23:26
    hai descritto molto bene la realtà... bella...
  • Anonimo il 13/03/2010 21:44
    Con pochi versi hai sottolineato quanto siamo bravi a rovinare quel poco di buono che c'è rimasto. Mi è piaciuta.
  • denny red. il 13/03/2010 03:09
    fortissima!! bella poesia bravo
  • Cinzia Gargiulo il 12/03/2010 20:10
    Questa è dura! Ok, sfoga la rabbia che poi starai meglio.
    Molto bella!
    Bacioni e a presto...
  • Adamo Musella il 12/03/2010 19:22
    Questo male che portiamo dentro partorisce morte. poesia di grande valore morale. sei straordinario Augusto, amico e poeta. a tra poco e tieniti pronto per un brindisi colossale. ciao
  • tania rybak il 12/03/2010 19:13
    i rimpianti e rancori, la sfortuna dei recisi fiori o semlicemente l'universo avelenato dal nostro egoismo, in questi versi cosa hai celato?
  • Nilla Qualunque il 12/03/2010 18:21
    graffiante e veritiera. Bravo.
  • B. S. il 12/03/2010 17:12
    Caro Augusto, adesso ce li godiamo anche noi i veleni... purtroppo.
    Molto bella.
    un bacione!
  • loretta margherita citarei il 12/03/2010 15:58
    bellissima descrizione, rabbiosa direi, bei versi
  • Dolce Sorriso il 12/03/2010 14:37
    una rabbia che implode, esplode
    sono daccordo con te...
    bravo Augusto
  • laura cuppone il 12/03/2010 14:16
    lavori in corso... si
    allora con me convieni
    amico gentiluomo...

    ciao talpy


    lau
  • francesca cuccia il 12/03/2010 13:53
    Ci liberiamo della rabbia con le parole lasciando libero il cammino di chi a deciso, belle parole.
  • Simone Scienza il 12/03/2010 12:57
    La rabbia ha la funzione preziosissima di liberarci delle tossine accumulate nell'animo.

    Un buon "conato" di rabbia è una buona premessa per il ritorno della serenità
    OTTIMA
  • karen tognini il 12/03/2010 11:58
    Molto profonda... attuale..
    bravo.. Augusto!
  • Donato Delfin8 il 12/03/2010 11:42
    Intensa.
    Ottima Augù.
  • Anonimo il 12/03/2010 11:34
    Mai più sarò un campo di fiori da coltivare per te, goditi quello che ne hai causato...
    rabbia si, delusione tanta, il fiore che SEI incontrerà un altro giardiniere, più capace...
    bella, piena di te e sentita!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0