PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Da un Massimo luminoso ti ritrovi un piccolo punto di luce

nell'invisibile punto di luce
dove ognuno di noi ritrova se stesso
mi confondo nell'irrealtà delle vostre percezioni
ho bisogno di amore per crescere
avrete bisogno del mio amore
per comprendermi interamente

sono solo un punto
ma che cos'è una retta se non l'unione dei punti?
Due estremi di una stessa luce
coscienti della loro esistenza
ma talmente distanti da vivere in due universi paralleli
dove la materia dell'uno diviene anti-materia nell'altro

sono solo un punto con due estremità
una aliena dell'altra
ma identiche nella sostanza dei geni
e destinate all'inversione dei poli


qui ora nasce la vita
qui vi è perfezione
qui io sono un punto
ma solo un punto di uomo

pur luminoso

non posso ancora comprendere
ciò che è reale è ciò che m'inganna
sono io quell'invisibile punto di luce?

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • karen tognini il 13/03/2010 08:06
    Dai.. sei una stella.. e brilli parecchio!
  • denny red. il 13/03/2010 02:57
    cesare.. non ho parole.. io penso.. che È.. FANTASTICA!!! bravissimo!!
  • tania rybak il 13/03/2010 00:19
    un piccolo punto di luce in un universo immenso, molto bella
  • loretta margherita citarei il 12/03/2010 20:36
    molto bella cesare, ben scritta bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0