PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A una donna

un giorno d'estate
dall alba al tramonto
le nostre voci nel nulla
di te di me del mondo
di gioia e di dolore
di sogni e realta'
volevamo volare
l'autunno
ti richiamo' alla tua terra
la vita reale
del volo su mari e monti
il sogno e' rimasto
tu torni ora sfinita
per un ultimo bacio
gli occhi tristi e velati
cara rondinella senza ali
lui sta vincendo
spegnera' il tuo sorriso
si prendera'il tuo respiro
oh se l'idea di te
vivesse ancora
e non fosse solo ombra
se tu fossi un ciuffo di piume
che si posa sulla mia mano
si basterebbe
rivederti volare basterebbe
vederti libera alta nel cielo
se fossi dio lo vorrei

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 07/05/2014 02:34
    molto apprezzata... complimenti.

3 commenti:

  • salvo ragonesi il 11/08/2010 20:06
    mi pare di averla gia commentata stupenda e sublime bravo
  • umberto zavagno il 16/06/2010 16:55
    sei la prima che la commenta, in un altro sito e' stata li mesi senza che nessuno se ne accorgesse. la mia amica (era una scrittrice) la presento' a un concorso internazionale in brasile. vinse ma qualcuno disse che si trattava di un plagio e fu messa fuori concorso. non seppi mai del plagio di chi. poi lei che gia' era abbastanza grave peggioro' e l'ultima cosa era perdere tempo con queste sciocchezze. grazie, buona serata. uy
  • laura cuppone il 16/06/2010 12:30
    splendidi versi pe runo splendido muto amore.

    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0