PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Maggio

intento a sentirmi la radio
non sento
traccio traiettorie
sulle ali del mio cerebro-impulso
in cerca
di una silente situazione
divago
sulla traccia grafitata del mio sapere
sincopar di passi un po' più in là
petali di rose come se nevicasse
ammantano l'immoto manto
in questo crepuscolo di maggio
mi stò a guardare
in quell'acquario senz'acqua
aspettando l'imbrunire.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 13/05/2012 04:24
    molto bella ignazio complimenti

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0