accedi   |   crea nuovo account

Primavera ritorna!

Si contano
sulla punta delle dita
i giorni di sole
di questo inverno
passato
e quando, marzo
è arrivato,
già l'animo
si tingeva
d'azzurro,
si rinfrancava
lo spirito
per l'imminente
arrivo della leggiadra
donzella,
che con tocco magico
tutto muta e rigenera.
Ma greve
è la delusione,
pioggia, neve,
freddo vento,
ancor regnano sovrani,
tanto che m'agito,
sono in tormento,
mi par d'esser
un tetto
dove più la rondine
fa il nido.
Con lacrime di luna,
osservo la primula fiorita,
che sigillando la corolla,
al gelo resiste.
Oh, primavera
come appari lontana.!
Torna , fai a me
ciò che fai al ciliegio.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Grazia Denaro il 21/01/2012 02:39
    Bellissima poesia esplicata molto bene nell'evocare il richiamo della primavera che tarda a venire.
  • ignazio de michele il 15/03/2010 12:34
    ottima... penna, magistralmente usata. brava
  • Donato Delfin8 il 15/03/2010 00:48
    Eccola Lò..
    Ottima chiusa
  • Cinzia Gargiulo il 14/03/2010 23:53
    Siamo tutti in trepidante attesa della primavera.
    Bellissima!...
  • Anonimo il 14/03/2010 21:31
    Arriva, arriva... oggi l'ho intravista e ha avuto solo una svista!!
    Buonaserata Lor!!
  • Anonimo il 14/03/2010 18:02
    Bellissima Lor super
  • Auro Lezzi il 14/03/2010 12:33
    Una Loretta rosso fuoco.. Tutta poetica... Come ti dona la primavera..
  • Anonimo il 14/03/2010 09:41
    Soave, delicata, melanconica, fragile trasparenza attraverso quella lacrima di luna...
    stilla lentamente, dolcemente la tua anima di primavera!
  • laura marchetti il 14/03/2010 09:26
    bellissime descrizioni, fa di me come fossi un ciliegio!! STUPENDA

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0