username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Nido

Ritorno, su vecchi sentieri
Ascolto, la voce di ieri
Respiro, il profumo di resina, vento, erba
di fango, di corse senza fiato
Verso colline lontane, lontani ricordi
Monteguiduccio
Paese della mia infanzia, sperduto borgo
ai bordi del mondo, angolo di un Paradiso
per un cuore bambino
Strade deserte, di voci, di volti, di vita
di suoni, ricordi, come nuvole sfumate
Rughe indelebili le speranze, fiori recisi, appassiti
La mia fantasia, galoppo di giovane puledra
Solo lei è sempre la stessa, solo lei
è rimasta mia amica
Lassù, su quella collina ventosa
Dove lo sguardo vaga all'infinito
Lontano, su monti e villaggi sconosciuti
Vicino, su campi e luoghi tanto amati
Eco di ricordi il vento tra i cipressi
ed una fitta al cuore
La vostra casa, dove la luce è sempre accesa,
speranza del cuore,
dove voi mi aspettate
per ricevere un fiore
Sul ramo di una quercia, un nido, vuoto, abbandonato
La mia casa d'infanzia
La prima e forse l'ultima
che ho veramente amato

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • gianni castagneri il 01/02/2014 19:43
    il tempo perduto e che non torna piu', il ricordo di giorni di vero sole... tornare e trovare tutto cambiato, ma forse siamo noi ad essere cambiati per primi!... nostalgia... bellissima!
  • gianni castagneri il 01/02/2014 19:41
  • ignazio de michele il 16/03/2010 20:00
    uno spruzzo di case sul colle e, un mucchio di cari ricordi. bella foto. brava
  • Simone Scienza il 16/03/2010 12:11
    I miei complimenti a questo punto risultano un po' ridondanti, sta di fatto che:

    1) Io sono un nostalgico patologico, e quindi poesie come questa sono il mio pane.
    2) Hai descritto ambienti intrisi d'affetto in modo MAGISTRALE (credimi)
    3) La chiusa poi mi ha proprio spezzato.
    Mannaggia a te Laura
  • tania rybak il 15/03/2010 01:12
    da brivido, molto emozionante, meravigliosa
  • denny red. il 15/03/2010 00:00
    ricordi d'infanzia.. brava laura bella poesia!!
  • lupen Luca il 14/03/2010 18:56
    complimenti... molto bella
  • loretta margherita citarei il 14/03/2010 13:21
    bel quadro descritto, bei ricordi, piaciuti
  • Auro Lezzi il 14/03/2010 13:19
    Il tuo esser bimba che sembra tornare.. Ma credo che non sia mai sparito..
  • Piero Simoni il 14/03/2010 12:49
    Dolci ricordi che ti accompagneranno per tutta la vita.
  • Anonimo il 14/03/2010 11:41
    Io avevo una grande conifera che tormentavo con mia sorella con il coltellino per scrivesci i nostri nomi. Bella descrizione. Brava!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0