PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'idiota

Una volta almeno a chi non e' successo
di essere intrattabile all'eccesso?
A volte lo stress, oppure un'emozione,
ci rendono animali senza educazione.

Il primo io, che m'illudo d'essere civile,
son sicuro che se avessi un bel fucile
prenderei la mira e sparerei a una ruota
di chi, al volante, ritengo sia un idiota.

Ricordo una mattina che non c'era verso
di trovar posteggio, e mi sentivo perso,
poiché avevo da sbrigare qualche cosa
in una strada per il suo traffico famosa.

Percorsi quella via tre volte, e non una,
aspettando il gran colpo di fortuna
che un'auto di quelle ferme andasse via,
per prendere il suo posto con la mia.

Quando di vagare a vuoto ero ormai stanco,
notai un uomo accanto ad un coupé bianco,
lo sportello lato passeggero spalancato,
pronto ad andar via, m'illusi rinfrancato.

Mi accostai, scrutando dallo specchietto
ogni sua mossa, e pensando: "maledetto!
Che cosa aspetti a metterti al volante,
pezzo di idiota e stupido ignorante?"

Quel tipo stava chino, intento ad armeggiare
nell'abitacolo dell'auto, ed io ad imprecare
contro di lui e la sua troppa pignoleria
nel sistemar la spesa, prima d'andar via.

Uscii dall'auto, furioso più di Rambo,
d'aspettare i suoi comodi ormai stanco,
mi accostai a lui con fare minaccioso,
fuori di senno e come mai nervoso.

Lui non mi vide, credeva d'esser solo,
l'idiota, ch'io reputavo un gran pignolo,
guardai dentro l'auto, e in quel momento
tutta la mia rabbia divenne stordimento.

"Ma che bestia sono", pensai, "Dio mio,
se c'è un idiota, sicuramente sono io!"
Quell'uomo che quasi prendevo per cretino,
non sistemava la sua spesa, ma un bambino!

Quel piccolo era di sicuro cerebroleso,
e lui, il papà, doveva prenderlo di peso,
e allacciarlo molto bene al seggiolino,
perche' non scivolasse, povero bambino!

L'ira che avevo in corpo era ormai svanita,
lasciando nel mio cuore una pena infinita.
Quella mattina capii che è idiota veramente
chi perde la pazienza troppo facilmente.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 15/03/2010 19:59
    Poeticamente hai espresso un fatto della vita di tutti i giorni e hai suscitato una adeguata riflessione. Tuttavia esistono anche gli idioti!
  • vasily biserov il 15/03/2010 18:08
    è idiota veramente chi perde la pazienza troppo facilmente... parole saggie!!! piaciuta molto!
  • laura cuppone il 15/03/2010 17:44
    ... per questo "principio" da te descritto, devo dire che oggi mi sento, con orgoglio, una perfetta idiota!!!!

    laura
  • Paola B. R. il 15/03/2010 17:39
    Capita! Lo stres fa anche questo!!!! Carina

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0