username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Stare

In equilibrio sul tempo
nel fragile essere
di un breve passaggio,

nel fragile stare
d'un istante intermedio
tra amare (nascere) e morire.

Stare,
nel momento
in cui tutto dissolve:
la coscienza e l'errore,
la voglia e l'amore.

Stare,
al principio delle cose,
nel luogo dove ha senso "niente",
dove non essere...
finalmente!

Non stare... non
sapere...
non... pensare... non
potere.

Senti che silenzio...
adesso la quiete!

 

2
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Sergio Fravolini il 14/08/2010 10:10
    Sfumature filosofiche che rendono l'opera molto bella.

    Sergio
  • Ivan Bui il 19/03/2010 20:07
    A volte é difficile stare in equilibrio,
    a volte la sofferenza é insopportabile,
    a volte l'unica solouzione sembra il... nulla,
    a volte per fortuna ci si accorge di sbagliare.
  • Salvatore Ferranti il 18/03/2010 12:17
    molto riflessiva quest'opera... apprezzatissima
  • loretta margherita citarei il 17/03/2010 06:42
    ma che bei versi di riflessione! piaciuta
  • Aedo il 17/03/2010 00:33
    Una poesia ricca di sfumature filosofiche e introspettive... Un volo al di là del tempo, dell'essere, per trovare il senso del silenzio... Brava!
    Ignazio
  • Adamo Musella il 16/03/2010 22:42
    Vorrei annullarmi in nessun luogo e respire ovuque, la nostra anima non desidera confini. brava Elena. baci.
  • Maurizio Cortese il 16/03/2010 22:14
    La scrittura è accattivante, ma mi risulta un po' arduo capire quel desiderio di annullamento che richiama il nirvana buddista o schopenhaueriano.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0