username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Passeggiando

L'artista freme:
dalle sue dita sfugge un'altra melodia:
note mai create da nessuno esplodono nel vento di maggio,
vorticose, senza ritegno.
Mi perdo nel mio romanzo d'avventura,
poco distante
una bambina s'incanta ancora:
chiede ansiosa alla nonna
l'inizio di un'altra storia.
Intrecci d'ombre di faggi secolari,
tra sentieri erbosi e timidi fiori
e l'orizzonte pare la tavola d'un pittore:
forse il ritratto della mia anima in quell'istante,
un'anima in ascolto,
limpida,
senza ombre.
L'odore delle rose s'adagia sulla pelle
sulle immense distese d'erba
sui sentieri serpeggianti
che s'avvinghiano al colle.
Le cascate rosse delle fresie
richiamano il tramonto.
Allora l'orizzonte
con tinteggiature d'indaco risponde
poi creste di rame
spumeggiano nel cielo
e inghiottono il giorno
un po' come s'inghiotte una pillola amara.
Notte chiara.
La chitarra tace:
il silenzio soltanto può penetrare
il cielo screziato d'infinito
e raggiungere le località remote dei sogni.
Non temo più le notti senza stelle,
non cerco lune inaccessibili
o universi paralleli,
cerco soltanto serenità
nel luogo in cui avviene la parodia allegra,
a volte amara della mia vita.
Cerco luoghi assordanti di silenzio
dove far volare aquiloni di pensieri,
inquieti come il vento,
stupidi come la nostalgia o il rimpianto.
Ti troverò lì in ascolto con i tuoi occhi grandi,
figlia,
con i tuoi stupori
e le mille domande che mi pongono il tuo cuore.
Insieme cercheremo le risposte,
debelleremo le paure.
Prendi la mia mano: comincia il viaggio della vita.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 03/11/2016 07:41
    apprezzata... complimenti.

3 commenti:

  • Anonimo il 17/03/2010 13:12
    Molto bella quella escursione poetica sulla vita con spunti di riflessione e interrogativi.
  • Salvatore Ferranti il 17/03/2010 12:28
    lunga ed intensa... molto gradita... si mi è piaciuta molto
  • loretta margherita citarei il 17/03/2010 11:48
    bei versi, poesia intensa, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0