PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Le tenebre, le mie dolci tenebre

Le tenebre, le mie dolci tenebre...
Mi sto spegnendo lentamente, silenziosamente.
Le tenebre, le mie dolci tenebre...
Mi sto eclissando, me ne sto andando dal tuo cuore.
Le tenebre, le mie dolci tenebre...
Come ti senti? Senti il nulla che ti circonda?
Le tenebre, le mie dolci tenebre...
Il vuoto nel tuo cuore, l'ho creato io, scusami...
Le tenebre, le mie dolci tenebre...
Ora non sarò più qui a dirti cosa dire, cosa fare.
Le tenebre, le mie dolci tenebre...
Ora non sarò più qui ad amarti, a proteggerti, ora puoi volare via.
Le tenebre, le mie dolci tenebre...
Se vuoi ti apro la porta della gabbia, la gabbia del mio cuore è aperta, vola pure via, esci, vattene.
Le tenebre, le mie dolci tenebre...
Vattene sono stufa di averti dentro, sono stufa di sopportare il peso, questo peso è troppo soffocante, il peso dell'amore che provo per te.
Le tenebre, le mie dolci tenebre...
Vattene, esci da qui, presto, no, non chiedermi di lasciarti restare, non chiedermi di amarti ancora, non chiedermi di chiudere la porta e consumarmi ancora per te.
Le tenebre, le mie dolci tenebre...
Queste tenebre mi stanno consumando e io inerte mi lascio consumare, non ho più forza, non ho più voglia di combattere per il tuo amore.
Le tenebre, le mie dolci tenebre... compagne di una vita eterna.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Regina Ghiglietti il 20/03/2010 12:33
    vedete, purtroppo a volte una storia d'amore diventa un "luogo" oscuro dal quale tenti disperatamente di uscire ma non ne sei in grado... ed è stata molto dura per me scrivere quest'opera e con molta umiltà e goia vi ringrazio un caloroso saluto a tutti
  • tania rybak il 19/03/2010 23:53
    esci dalle tenebre, guarda fuori è primavera, rinasce tutto, perche non vuoi rinascere anche tu?
  • francesca cuccia il 19/03/2010 11:21
    Le tenebre dentro ognuno di noi ci son sempre escono nel momento di dolore per confonderci e farci più del male, non fidiamoci e facciamogli vedere la luce chissà che piano non prendono colore anche loro eh, molto brava Regina
  • Anonimo il 18/03/2010 21:18
    Quasi abituata a queste tenebre, dove sei nascosta da questo amore che per te sta diventando asfissiante...è doloroso lasciare andare ma se non da gioia è giusto prendere due strade separate...
    bella Regina, anche se tremendamente triste...
    ti abbraccio..
  • Anonimo il 18/03/2010 17:28
    Quanto grandi sono queste tenebre!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0