accedi   |   crea nuovo account

Una sola cosa

Ho voluto ago e filo
per ricucire anima e corpo
piegato e ferito.
Ho lasciato la ragione nel cassetto
e ho buttato in strada l'anestetico.

Posso sembrar pazzo
ma il dolore è segno alla vita
e il respiro suo
corre caldo nel sangue
e mi aiuta a ricordare ancora.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

63 commenti:

  • Adamo Musella il 04/10/2010 16:16
    Impossibile sfuggirgli, come smettere di respirare. Grazie Desirè, un bacio
  • Anonimo il 28/09/2010 19:33
    Il dolore è più che mai parte di me.
    Bella, bella.
  • Adamo Musella il 08/09/2010 15:29
    UN segno che portiamo sempre addosso Nicola, grazie della lettua. ciao
  • Adamo Musella il 08/09/2010 15:28
    Il dolore come spinta alla crescita, un motivo per viverlo con fierezza. grazie e un bacio Alice
  • Nicola Lo Conte il 11/07/2010 18:44
    Bella... il dolore è segno di vita...
  • Alice N. il 30/06/2010 16:22
    Assolutamente... di solito non c'è crescita senza anche una dose di sofferenza, piccola o grande che sia.
    Grazie a te.
  • Adamo Musella il 29/06/2010 21:52
    La comprensione arriva spesso dalla strada più tormentata. grazie Alice. baci.
  • Alice N. il 28/06/2010 15:38
    Senza dolore non si capirebbero molte cose... poesia ricca di significato, complimenti.
  • Adamo Musella il 27/06/2010 14:37
    Le parole son nate facile sospirando lucidamente. grazie Adela. un bacio.
  • ADELA MARIA OPRICA il 27/06/2010 14:16
    Molto bella, Adamo!... ben scritta!... complimenti!
  • Adamo Musella il 26/06/2010 20:09
    Son convinto che passi, ma provarlo aiuta a riflettere sulla vita. Condivido il tuo parere Cristina. un bacio
  • Anonimo il 26/06/2010 08:53
    Condivido, il dolore aiuta a capire ciò che nella gioia non si legge, bellissima opera!
  • Adamo Musella il 16/06/2010 00:15
    Grazie dell lettura Angela. baci
  • angela testa il 14/06/2010 22:19
    Stupenda... bravissimo...
  • Adamo Musella il 05/06/2010 20:25
    La poesia nasce nell'intimo per po divenire negli occhi di chi legge. molte grazie Laura. un bacio.
  • Adamo Musella il 05/06/2010 20:24
    La vita non si nasconde nel dolore, la sofferenza allarga la consapevolezza che dobbiamo andar avanti ricucendo con ago e filo. bellissima la tua lettura Luigia. un bacio.
  • Laura Millian il 26/05/2010 21:28
    Molto sensibile ma allo stesso tempo sentita... bella davvero!!
  • Luigia R. T. il 02/05/2010 17:34
    Si può "sentire" la vita anche nel dolore, ma non la si può ad esso soltanto ridurre... così la natura stessa ci fornisce la forza per ricucire col "filo" della speranza i brandelli della nostra anima ed allora il dolore si stempera e di esso è dolce anche il ricordo!
    Versi significativi ed intensi!
    Luigia
  • Adamo Musella il 24/04/2010 22:39
    I pensieri sono miei ma anche degli amici. ciao Simone.
  • Adamo Musella il 24/04/2010 22:38
    Le parole erano sedute, hanno alzato la mano e mi hanno accopagnato. grande Augusto tra poco, poco ci vediamo. ciao
  • Simone Scienza il 23/04/2010 11:19
    Pensiero moooolto condiviso in cui per mia fortuna cado solo a volte
  • augusto villa il 19/04/2010 21:09
    Bella, Adamo!... e la chiusa in modo particolare!!! -------------
  • Adamo Musella il 16/04/2010 20:42
    Certo, convengo il dolore è sempre sul punto di sopraffarci, annientare la speranza... poi accade qualcosa, una svolta lo stesso dolore spinge a risorgere e cambiare direzione verso la vita e i suoi colori. grazie Ignazio. ciao
  • Aedo il 14/04/2010 13:15
    Ci sono momenti, in cui il dolore sembra sopraffarci. E allora bisogna ricucire, per ritrovare il senso perduto delle cose. Non sei pazzo, ricordare i momenti belli aiuta...
    Bravo! Ciao
  • Adamo Musella il 31/03/2010 00:21
    Ci vuole ago e filo appunto... e la considerazione del tutto naturale che attraversiamo stati diversi. grazie della lettura Barbara, un bacio.
  • Barbara Scarinci il 31/03/2010 00:13
    Bei versi Adamo, traspare tutto il desiderio di voler soffrire affinchè il dolore mantenga vivi i ricordi... ma serve molto coraggio. Un bacio
  • Adamo Musella il 30/03/2010 23:36
    La parole si chiudono sempre in cerchio, ecco ricucito a maniera ritrovo ancora quella voce che mi accompagna; la tua voce e tutto diviene certezza... grande, grande... Lau. un bacio contando i giorni, anzi lo stiamo già facendo.
  • laura cuppone il 30/03/2010 17:34
    beh...
    di che parlavamo l'altro giorno???
    ah, si... ricordo...
    qualcosa del genere...

    sei grande... grande.. grande...

    ps.. preparati alle supercoccole!!!
    (dopo questa riceverò mail di minacce, lo sento!!)
  • Adamo Musella il 28/03/2010 10:41
    Il dolore si placa al sopraggiungere della felicita, la luce. grazie molte Anna. un bacio.
  • Adamo Musella il 28/03/2010 10:40
    I ricordi sono parte integrante della nostra vita. grazie Francesca della lettura. baci
  • Dolce Sorriso il 27/03/2010 23:05
    il dolore aiuta ad amare ed apprezzare di più la vita...
    le ferite si richiudono e tutto è di nuovo luce...
    bellissima poesia
    smack
  • francesca cuccia il 27/03/2010 08:05
    Si cerca di cucire le ferite ma, rimangono senpre i ricordi a far compagnia, brutti o belli.
    Belle parole.
  • Adamo Musella il 23/03/2010 23:14
    Vero la nostra conoscenza deriva da questo stato. grazie Miriam. un bacio
  • Adamo Musella il 23/03/2010 23:12
    Avevo bisogno di descrivere questa emozione; la mia anima doveva ricongiungersi. sempre attento nelle lettura caro Fernando. grazie mille. ciao
  • Anonimo il 23/03/2010 19:54
    Buona sera! Il dolore è compagno e amico della nostra anima, ci aiuta a capire tante cose, un forte abbraccio per te, Miriam.
  • Fernando Biondi il 22/03/2010 20:41
    ago e filo per ricucire anima e corpo, una frase che mi ha trasmesso tantissime emozioni, come d'altro canto tutta la poesia, molto bella, profonda, con concetti originali, e scritta benissimo, bravissimo ciao.
  • Adamo Musella il 21/03/2010 18:28
    Grazie molte della lettura Don, ciao.
  • Don Pompeo Mongiello il 21/03/2010 18:25
    Una poesia ben scritta e che fa molto riflettere. Complimenti!
  • Adamo Musella il 21/03/2010 12:00
    Inutile, assolutamente inutile arginare, la nostra vita passa per questa strada; il dolore è compagno di viaggio come la felicità. grazie della bellissima lettura cara Cinzia. un bacio primaverile.
  • Cinzia Gargiulo il 20/03/2010 16:08
    Il dolore è parte della vita. Non sei folle se butti l'anestetico, piuttosto hai compreso che non esiste anestetico per il dolore che perciò va vissuto interamente nella sua intensità. Solo così, infatti, si forgia veramente la nostra anima.
    Poesia profonda!
    Bacioni...
  • Adamo Musella il 20/03/2010 15:52
    La strada in salita ci fa ricordare che dopo arriva la discesa. Lucia la tua lettura è davvero nobile. un bacio
  • lucia castaldo il 20/03/2010 12:03
    Provare il dolore e pregustare la gioia piena che ne deriva. Il Signore non permette che ci siano mandate le sofferenze che non siamo in grado di affrontare e superare, anzi ci permette di essere migliori e sensibili nei confronti di chi prova lo stesso...
  • Adamo Musella il 19/03/2010 22:46
    Provare il dolore ha significato ricordare. Non è un assioma ma questa volta è stato necessario. un bacio Giovanna.
  • Adamo Musella il 19/03/2010 22:42
    Credo che non sarà la prima volta, non dico che mi piace ma ho bisogno di apprezzare la vita; questa merita molto più rispetto da parte mia. un bacio Marysun...
  • Adamo Musella il 19/03/2010 22:40
    Dietro al dolore un mondo che è l'altra parte della nosta vita; così assolutamente felice se sappiamo bilanciare il dolore che sovrasta i nostri momenti. Per divertimento ho contato i momenti vissuti; se ho ho detto che amo ho anche sofferto, e se ho detto di aver conosciuto una persona speciale ho anche perso un'altra persona speciale... ma in fin de conti chi vive la nascita una vita deve saper accettare la morte di una vita. Ho provato a ricucire e ho voluto condividere il mio pensiero. Lucidamente ho provato dolore. Esther ti ringrazio di aver vissuto la mia. Un bacio dolce in cambio.
  • Adamo Musella il 19/03/2010 22:34
    Anche il dolore sarebbe sprecato se da questo non imparassimo qualcosa... apprezzare la felicità. sempre molto gentile Loretta. e se avremo modo di conoscerci, potrai constatare che sotto sotto sono un po' folle un bacio
  • Adamo Musella il 19/03/2010 22:32
    Danny grazie del complimento. ciao
  • Adamo Musella il 19/03/2010 22:31
    La gioia ritrovata è come il sereno dopo la tempesta. assolutamente vero Tania. un bacio.
  • Adamo Musella il 19/03/2010 22:30
    Si un po' come quando ho fatto il militare che ordinavano di portare sempre con noi ago e filo, così mi ritrovo a vivere... serve farlo per ricucire lo strappo. Un po' pazzo si per questo desiderio di nn perdermi nemmeno il dolore. Molto più che simili... assolutamente gemelli. Un bacio grande cara gemella. e aspettando Cagliari.
  • Adamo Musella il 19/03/2010 22:27
    Daniela la vita è proprio questo, anche dolore a volte. un bacio per la tua lettura. Mi mancherai a Cagliari.
  • Adamo Musella il 19/03/2010 22:25
    Potrei esser sadico, ma abbiamo bisogno di provare dolore; per ricordare che siamo vivi. Cara gatta sei una lettrice molto attenta. un bacio.
  • Adamo Musella il 19/03/2010 22:23
    Eppure devo dire che mi sentivo separato, anima e corpo. Dovevo intervenire. Grazie Altego della lettura. ciao
  • giovanna raisso il 19/03/2010 16:20
    dolori che ci devastano.. e, a volte masochisti.. viviamo nel loro ricordo..
    bellissima Adamo
  • Marysun... il 19/03/2010 15:53
    ooop's! ho sbagliato a scrivere xD!! volevo dire.. fare finta che non ci appartenga...
  • Marysun... il 19/03/2010 15:52
    vivere il dolore passivamente, fare finta che ci appartenga non significherebbe altro che creare altra sofferenza! Hai fatto bene a buttare l'anestetico in strada... piaciuta!!
  • esther iodice il 19/03/2010 13:16
    mai rinnegare il dolore, se ti pervade, conferma la tua via...
    i lividi che egli ti lascia, ti faranno ricordare la burrasca di quella decisione.
    il dolore ti rende grande, perchè quando ti pervade insegna alla tua vita, cosa volgia dire affacciarsi a quella decisione, cosa voglia dire quando quando ti dice addio un caro, sia per morte, sia per altro... il dolore è vigore della membra, perchè la sua mano non è fredda ma è un fprte calore che ti spinge a vita!...
    Adamo i miei inchini, a tanto saper dare, senza mai corrompere l'animo
  • loretta margherita citarei il 19/03/2010 06:19
    poesia ben scritta, non sei pazzo, se dal dolore, ne trai insegnamento di vita, piaciuta
  • denny red. il 19/03/2010 03:53
    bravo adamo ben scritta!! bella!!! ciao
  • tania rybak il 19/03/2010 00:36
    anche il dolore ci fa sentire vivi, ma se riesci trovare la gioia vivrai meglio, molto bella
  • Anonimo il 18/03/2010 22:46
    Anche il dolore ci fa sentire vivi
    come le attese, i ricordi, la voglia di ricerca.
    Sai bene come usare filo e ago, alla fine s'impara..
    Perchè per chi ama la vita, anche rattoppato riesce ad andare avanti con la gioia nel cuore.
    Mi piace molto questa tua ultima poesia.
    amo la tua pazzia, forse perchè è anche la mia
    forse perchè siamo un po' pazzi, riusciamo ancora a godere dei doni della vita, una follia necessaria.
    Ciao Gemello
    complimenti
    Angelica
  • Anonimo il 18/03/2010 22:37
    Bellissima... voglio sentire tutto la gioia e il dolore.. non c'è uno senza l'altro... non è vita se non sento tutto...
    bravo Adamo, veramente bella!!!
  • Minalouche TS Elliot il 18/03/2010 22:28
    A volte manca il coraggio di far questo, si sceglie di vivere in costante anestesia... bella questa tua, Adamo. Fa riflettere.
  • Fuvell Altego il 18/03/2010 22:09
    Cucito anima e corpo. Espressione bellissima che rende subito l'idea. Complimenti, versi molto belli, in cui traspare il dolore che vivi in questo momento.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0