PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Senza parole

Indispettita da tali parole
vomito ansia e irrequietudine
implodendo dentro lava incandescente.
Maschilista nascosto nella parola uomo,
io sono un uomo...
come se esserlo significasse comando
Povero diavolo,
povero lui che non comprende
il significato di tale parola.
Inasprito il suo volto
dalla mia sicurezza di donna
reso pallido dall'intelligenza
che combatte la sua arroganza,
la sua debolezza.
Non sono femminista
né anticonformista,
sono per la libertà dell'essere umano
che rispetta il vivere altrui
Esplode improvvisa la rabbia
nel silenzio di uno sguardo
che grida forte il mio disappunto,
ammutolito mi guarda
imprigionato dalle sue parole...
incespica cadendo nel tranello costruito da se,
Gli giro le spalle andando via
pensando è solo uno sconosciuto
che guardandosi allo specchio
vedrà riflesso il suo io
e la sua solitudine...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

15 commenti:

  • Dolce Sorriso il 29/03/2010 10:15
    grazie Tania...
    smack
  • tania rybak il 28/03/2010 23:39
    quanta verità in questi versi, povero uomo... 5 stelle
  • Dolce Sorriso il 27/03/2010 23:07
    grazie a tutti...
    smackkkkkkkkkk
  • Don Pompeo Mongiello il 23/03/2010 13:41
    Una poesia che descrive bene uno stato d'animo e quindi rende partecipe chi ti legge. Brava!
  • Anonimo il 22/03/2010 19:03
    Carissima, hai ragione su tutta la linea... siete semplicemente più forti... mi arrendo... spero facciate prigionieri!
  • Fabio Mancini il 21/03/2010 21:32
    Tante volte è un problema di prospettiva. Ci sono persone che non vedono al di là del proprio naso. Sono colpevoli, oppure non hanno orizzonti? Un bacio, Fabio.
  • Cinzia Gargiulo il 21/03/2010 13:53
    Hai descritto la situazione molto bene Anna e hai fatto bene a girare le spalle, certe persone non vanno neanche considerate è solo una perdita di tempo.
    Sempre molto brava!
    Bacioni...
  • Anonimo il 19/03/2010 11:35
    mi inchino a tanta saggezza... brava, 5 stelle
  • Anonimo il 19/03/2010 07:36
    ... da 5 stelle ho schiacciato ed è venuto un'altra cosa.. Sto sito che combina???
  • Anonimo il 19/03/2010 07:34
    Bravissima!!!
  • loretta margherita citarei il 19/03/2010 06:24
    bei versi, messaggio forte condiviso, brava
  • denny red. il 19/03/2010 04:17
  • Anonimo il 18/03/2010 23:35
    Anna, giustificazioni senza senso, quando non sanno cosa altro dire... boria maschile, alterigia e inconsapevolezza del proprio io.
    Bellissimo dipinto di uno stato d'animo che rappresenta il risorgere della propria personalità!!
    Bella Anna, gira pagina oltre alle spalle!!
  • Aedo il 18/03/2010 23:28
    A volte l'uomo si gonfia nella sua presunzione; bisogna invece essere sempre se stessi. Bravissima Anna!
    Un bacio
  • Anonimo il 18/03/2010 23:28
    Quante volte ho provato le stesse sensazioni di rabbia e impotenza,
    riusciendo adirittura a tramutare il mio innato sorriso in una smorfia di schifo,
    perciò dolce Anna, dai retta a me
    non ne vale la pena,
    non fare in modo che la rabbia e lo schifo, deturpi il tuo dolcissimo sorriso.
    Ti abbraccio carissima, hai espresso molto bene il tuo concetto
    brava
    ciao
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0