accedi   |   crea nuovo account

Angeli

una luce che si muove
una stella è rimasta accesa
lassù al terzo piano
Rumori impercettibili
di angeli che riprendono
nella timida luce di un'alba
la loro corsa, senza ali
angeli dentro una fabbrica,
dentro un ospedale
dentro un forno
per farci trovare il pane caldo
il cornetto sfogliato
da assaporare con il capuccino
tutto d'un fiato!
Angeli che si spostano di notte
su ruote
che raggiungono distanze
lontane, ore remote
angeli in divise color notte
che come una mamma vicina alla culla
vegliano i nostri sonni
Si muovono nelle strade
nessuno li vede
si confondono fra le persone
angeli
di tutti i giorni

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • giuliana marinetti il 21/03/2010 10:30
    Bellissima allegoria dedicata a... angeli senza ali,. somiglia al mio racconto
    (perché gli angeli hanno le ali?)
    persone che soffrono, lavorano, assistono chi ha bisogno!
    Piaciuta molto sentita.
    ciao
  • Simone Scienza il 20/03/2010 14:26
    Angeli spesso dimenticati,
    dati per scontati

    Un ottimo tributo Laura, molto dolce
  • Auro Lezzi il 19/03/2010 18:18
    Passeggiando per la via lattea...
  • francesca cuccia il 19/03/2010 10:38
    Angeli da proteggere e amare senza condizioni.
    Belli gli Angeli regalano sorrisi veri, brava.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0