PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A mio padre

È la forza che mi manca,
quella di parlar con te
di fissarti nei miei occhi
raccontandoti di me.
Quello che tu vedi oggi
io lo devo anche a te,
a quel tuo severo azzurro
la tua maschera con me.
Il ricordo di quel tempo,
bello come un cielo sgombro
spensierato come il vento,
sempre vivo è dentro me.
Se parliamo poco è vero,
ma tu sempre nei pensieri
nel mio cuore in ogni dove,
la tua forza ora è la mia...

 

2
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • mariella mulas il 23/03/2011 15:05
    Onore ai padri che sanno costruire l'immagine fiera e amata in ogni ricordo... e la tua poesia splendida conferma ciò!
  • Anonimo il 23/03/2011 11:37
    bella anche questa il padre... le nostre radici... solide... salde complimenti
  • Vincenzo Capitanucci il 17/02/2011 15:52
    Molto bella Giampiero... la Tua forza.. Padre.. ora è la mia...
  • Anonimo il 17/02/2011 12:06
    che bella...
    più ci allontaniamo e più sentiamo quel legame indissolubile...
  • loretta margherita citarei il 19/03/2010 16:38
    bella dedica mi è piaciuta
  • Anonimo il 19/03/2010 14:36
    Mi hai fatto commuovere e mi hai fatto pensare a mio padre, soprattutto oggi che è la festa del papà e il mio si chiamava Giuseppe. Grazie, per questa emozione. Bravo. ciao
  • laura marchetti il 19/03/2010 10:59
    bellissima dedica, a volte siamo lontani ma quando ci guardiamo dentro scopriamo un legame indissolubile

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0