PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Macabro sorriso

La bestia dagli occhi verdi digrigna i denti in un macabro sorriso.
Il mio corpo innocente e vergine sotto la luna piena.
La bestia digrigna i denti in un macabro sorriso prima di profanare il mio corpo innocente.
La bestia dai capelli corvini mi morde, mi bacia in un bacio di sangue, sul mio corpo i segni indelebili che il chiarore della luna illumina, io bestia selvaggia digrigno i denti in un macabro sorriso.
Il mio corpo sussurra, la vergogna mi opprime, io bestia innocente digrigno i denti in un macabro sorriso.
Cammino a piedi nudi in un mare di niente e silenzio e sola come un Angelo, disperata come un diavolo digrigno i denti in un macabro sorriso.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 06/05/2012 17:30
    splendida poesia complimenti regina
  • Regina Ghiglietti il 20/03/2010 12:25
    meritate un ringraziamento uno per uno quindi:
    ringrazio Tanà (mi permetto di chiamarti così il tuo commento mi ha strappato un sorriso, un abbraccio anche a te.
    Daniela è già la seconda volta che comprendi esattamente quello che volevo dire. ti saluto ringraziandoti dal profondo del cuore e ti saluto.
    Tania le tue parole mi sono di conforto e penso che le rileggerò nei momenti di sconforto ti ringrazio per le belle parole non dette con leggerezza e retorica un abbraccio.
  • tania rybak il 20/03/2010 00:01
    tu piangi cara mia, piangi su te stessa, ti fai da sola queste false promesse, che il male oscuro ti sussura. non ascoltarlo,è buggiardo, guarda fuori, la vita ti sorride, ti aspetta... non guardare indietro, vai sempre dritta, ma poi quando vedrai l'incrocio scegli la luce, le tenebre lasciale stare, ti faranno solo soffrire, scegli la luce e non esitare...
  • Anonimo il 19/03/2010 23:05
    Tristemente sola, insozzata e incazzata...
    digrigna i denti e non permettere più di essere profanata...
    bella bella e la repressione si sente ad ogni verso!!
  • Attanasio D'Agostino il 19/03/2010 22:03
    ..."Cammino a piedi nudi in un mare di niente"...

    Dolcemente tristi i tuo versi mentre...

    "digrigno i denti in un macabro sorriso."
    piaciuta, un caro saluto Tanà.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0