username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Meditazione amara sugli uomini amati

Vorrei amare un uomo
che somigli al mare.
Il mare, amante fedele,
torna sempre a baciare
le stesse spiagge
e non tradisce.
L'uomo,
terra e vento,
cuore di mandorlo fiorito,
certezza non dà,
piuma, leggero vola,
ascoltando
il canto delle sirene,
s'ammalia,
ti lascia
e se ne va.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Giuseppe ABBAMONTE il 21/03/2010 12:58
    Ciao Loretta
    la poesia è davvero bella e scritta bene. Ma lascia che difenda la "categoria", in particolare deglu uomini sposasti. Se un uomo, come dici tu, si lascia ammaliare dal canto delle sirene, in parte è certo per colpa sua, in parte delle srene, ma forse anche della sua (ex) amata che forse non riesce più a tenerlo accanto a se, a farlo sentire importante, in una parola, a tenere desto e vivo il suo amore.
    Che ne pensi?
    Un abbraccio e buona domenica
    Giuseppe
  • Vincenzo Capitanucci il 21/03/2010 07:27
    Ah questi uomini che non sanno Amare... non hanno la profondità del mare...

    Bellissima L'or... buona prima vera... un bacione...
  • karen tognini il 20/03/2010 23:17
    bella... ma la tua tristezza... mi intristisce...
  • Tiziana La delfina il 20/03/2010 23:11
    trovo questa poesia triste ma al contempo bella, grazie Loretta, vedrai che presto verranno tempi migliori.
  • Cinzia Gargiulo il 20/03/2010 16:37
    Non guardare al passato ma guarda al futuro Loretta, vedrai che il meglio deve ancora arrivare.
    Bella poesia.
    Un abbraccio...
  • Anonimo il 20/03/2010 13:35
    Malinconicamente bellissima. Non so che cosa succede con i voti. Io voto cinque stelle o quattro, altrimenti mi astengo. È gia stato segnalatoanche allo staff????...
  • Salvatore Ferranti il 20/03/2010 12:41
    triste poesie... ma molto bella...
  • tania rybak il 20/03/2010 10:02
    bellissima e triste... sorridi Lor, noi non ti lascieremo...
  • Anonimo il 20/03/2010 09:31
    il mare conosce anche l'onda anomala.. ricorda
    ciao Lor
  • ignazio de michele il 20/03/2010 09:26
    il mare ha dell'umano... con l'impeto prettamente maschile delle mareggiate, in contrapposizione con il moto ondoso primaverile o estivo, di tutt'altra ispecie. le mareggiate liguri, a volte, fanno paura. cmq brava, ben scritta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0