PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Furioso

Vai su tutte le furie se
ti bagni e non piove,
hai perso il sentiero
per il paradiso,
e ti allunghi sul fiume
di un sorriso insincero.

La storia del balzo, non regge,
se il dubbio viaggia rasoterra:
quante pietre in faccia, e
quante carezze ho raccolto
durante il viaggio?

E in nome di chi?

Hai paura fottuta
dell'anticipazione,
come di una camera vuota
già prenotata:
sarò bugiardo, come al solito,
ma sto bene da solo.
Lo schiaffo in pieno
è solo il mio.

Ma almeno son vivo!

Te la prendi col mondo
se non considera l'armadietto,
ma non sei pazzo, guai,
solo speciale,
frutto splendente
dell'albero genealogico.

E perchè no, un po' più ipocrita?

Ti ritiri nella tana
in cerca dell'erezione sicura,
attorno solo sospetto,
come la bestia braccata
hai fatto una cazzata:
ti adoro, oh cacciatore.
Se mi cerchi, puoi uccidermi!

Ma fai del mio corpo un cimelio.

Ti dimeni nel dolore
visto dall'alto
il cuore batte forte,
e chi se ne fotte
se non ne hai accolto
la fitta fatale,
l'arresto di un secondo
in cui sentirsi amare
è impossibile adesso,
fra le altre intelligenze,
fra le cose non dette,
fra tutte le scuse più maledette...

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Donato Delfin8 il 28/03/2010 19:55
    Piaciuta.
  • Anonimo il 21/03/2010 23:41
    Si, molto originale... cogli l'attimo in cui posso amare, altrimenti perdi per sempre!!!
    Bravo Len...
  • loretta margherita citarei il 21/03/2010 13:01
    originali versi, scorrevole poesia, bella
  • Cinzia Gargiulo il 21/03/2010 12:01
    Particolare. Piaciuta!
    Ciao...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0