PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il Lupo l'Agnello Cappuccetto rosso ed il Cacciatore sono un solo io Nonna

Il mio lato lupo
Ti ha subito
Odorata

non mi ero quasi accorto
di Te

il Suo il Tuo il Loro il mio
istinto animale
percepisce intuisce meravigliose sensazioni a noi sconosciute

di Lui
ora mi fido ciecamente

Il mio lato agnello pasquale
Ti ha subito
Adorata

vuole solo darti un surplus di pura felicità

mi accuccerò accanto a Te ed in un illimitato gioco di luci ed ombre nel bosco del Tuo corpo

senza che Tu Te ne accorga

da sotto la Tua lunghissima tuta

Ti leccherò mansuetamente i piedi

Amore

ululando all'infinito

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Donato Delfin8 il 28/03/2010 20:06
    Ottima Vincè.
  • Paola B. R. il 21/03/2010 16:28
    Eri partito con l'istinto animale, già mi vedevo una strage, e invece... Fantasticamente originale!!!!
  • Cinzia Gargiulo il 21/03/2010 16:26
    Fortissima!
    Bacioni...
  • karen tognini il 21/03/2010 14:48
    Vincenzo... una poesia passionale... da brivido...

    buona primavera...
    k...
  • Simone Scienza il 21/03/2010 14:13
    Con delicata furia animale porgi galante passione feroce

    Ottima Vincè

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0