PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Stanza vuota

Stanza vuota, di fianco a me una bottiglia di vino mezza vuota.
Brindo alla perdita di ciò che avevo di più caro.
Brindo alla solitudine che silenziosa ha bussato alla mia porta e io scioccamente ho aperto.
Brindo al dolore fino a ieri il mio migliore amico, quante bevute ci siamo fatti insieme, vecchio bastardo.
Stanza vuota, un tempo era il posto che chiamavo casa.
Dove correvo quando il vento freddo dell'inverno correva verso di me.
Stanza vuota, il posto dove da sempre riposo le mie stanche ali.
Ora non è nient'altro che un edificio vuoto pieno di scatole.
Piene di ricordi accumulati in una vita.
Piene di ricordi dolorosi, gioiosi, ora tutti lì ammassati alla rinfusa.
In scatoloni anonimi senza volto.
Brindo alla mia dipartita.
Ho perso.
Me ne devo andare.
Brindo al bastardo che si è preso tutto quello che avevo riducendolo in macerie.
Brindo a chi condivide con me il mio dolore.
Piango. Mi incazzo.
Ma non serve.
Non riesco a placare la mia angoscia.
Stanza vuota, dove ho vissuto per tutti questi anni.
Ti saluto con un bacio insapore sulle pareti fredde.
Un ultimo sguardo. Esco alla ricerca del prossimo luogo che io possa chiamare casa.

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 22/11/2011 14:25
    ci sono passato anche io... prosit.
  • tania rybak il 22/03/2010 01:30
    non brindare mai al tuo passato, sopratutto se hai sofferto... chiudi i scatoloni, quelli tristi buttagli via, dimentica, sono morti, ieri non può essere oggi, quelli felici conservagli ti daranno vita e sorriso... ma guarda avanti, cerca la tua nuova casa e in ogni cosa che farai domani, fallo con l'amore e la serenità-che Dio ti possa guidare sempre e illuminare la tua strada...
  • Aedo il 21/03/2010 23:18
    Quando un amore finisce, ci sente soli, turbati. Poesia veramente intensa sul piano emotivo!
    Ignazio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0