PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Monologo

sola sul palco
una platea invisibile
buio in sala
angoscia
crampi
amnesia
oddio svengo
chi me l'ha fatto fare
mille pensieri si aaffollano
scappo
no
è da vigliacchi
ho sempre lottato
qualsiasi sia il risultato
affronterò anche questo
è troppa la passione
quando si chiude il sipario
e
tutta la gente è in piedi
capisco perché sono qui
l'amore per il teatro.

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 20/09/2016 08:53
    apprezzata... complimenti.

4 commenti:

  • Fuvell Altego il 22/03/2010 16:09
    Hai descritto sensazioni di una persona viva!
  • denny red. il 22/03/2010 13:52
    brava rosy... e lo spettacolo continua.. piaciuta!!
  • laura marchetti il 22/03/2010 12:54
    sensazioni che ho vissuto insieme a te... ma la vita è un teatro!!
  • loretta margherita citarei il 22/03/2010 11:59
    bei versi, piaciuta molto brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0