accedi   |   crea nuovo account

Eternamente mio

TI AMO
è da una vita che ti amo...
sono secoli che ti tengo
sono secoli che ti ammiro
sono eterne che ti penso...
ho preso il cuore
messo ad un palmo dal cielo
con le sue mani
ho squarciato i cancelli del paradiso
l'ho fatto entrare da te, amore...
ho visto le segrete del sole
dove si tiene a riposo quando di notte non duole il lavoro
sapevo che da lui ti nutrivi del calore
che tu hai chiamato passione
e che senza prego dai a me...
fino alle lodi dei canti ho tessuto la via
e tu sedevi sul trono...
Quanto t'amo
quanto mi occorri
quanto mi stringi
quanto mi rendi
TI AMO
è da sempre che ti amo
è da una vita che ti cerco
non ti ho ancora trovato
ma so che sei reale
e so che sarai
eternamente mio...

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • denny red. il 26/03/2010 01:35
    poesia passione e amore.. piaciuta!! sempre brava la esther ciao
  • Adamo Musella il 23/03/2010 23:41
    Un desiderio che ci portiamo dentro, le parole ripercorrono un sentiero che l'intera umanità conosce dalla sua origine. La forza di chi scrive, del poeta è quella di saper parlare all'infinito e farsi portavoce di tutti noi. e tu ci riesci e trasmetti tutta questa passione mistica che abbiamo dentro anche quando non siamo capaci a credere. stupenda la tua Esther. baci
  • esther iodice il 23/03/2010 19:44
    bhe nessuno è perfetto, ma corrego io la mia fretta... grazie per la nota.
  • Minalouche TS Elliot il 23/03/2010 19:10
    Vorrei fare un piccolo ma doveroso appunto, in questa tua c'è un tremendo errore grammaticale, mi par davvero strano sia stata pubblicata perché l'errore è davvero tremendo... perché non fai una bella cosa e lo correggi?
    lo fatto entrare da te, amore... => l'ho fatto entrare da te, amore.
    Mi par davvero strano che sia passata una cosa così.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0