accedi   |   crea nuovo account

Marzo

Un pomeriggio di marzo testardo e leggero
fa lo stesso effetto sulle mie braccia di luna inoltrata.
Mi tiene affacciata a una ringhiera sbucciata di nero
nel tiepido sole che non disturba gli occhi
a leggere pensieri involontari
trovati nell'aria persa.

È un quadro noto da tempo
la via che non finisce mai di andare
più la scruto in lontananza
e più mi spingo per guardarla
nella spedita corsa antica di sempre
programmata in ogni gesto e suono inesistente.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Priscilla il 10/03/2013 20:54
    apprezzatissima! Mi ritrovo affacciata alla tua ringhiera a scrutare il cileo di Marzo...
  • laura marchetti il 24/03/2010 10:29
    Bellissimo quadro di marzo a tinte pastello, la tua poesia!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0