PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'urlo

La speranza
cessò
d'esser tale
laddove fu
disperazione

Ingoio
bocconi di vento
a liberar daccapo
l'inudito
ricorrente

u r l o!!!

e spazzar via
avida ingordigia
sorrisi stampati
sull'ipocrite facciate
le caste

A ripulire
corpi dalla cenere
vite infangate
unghie spezzate
aggrappate crudelmente

alla attesa

d'essere uomini
che ingoieranno miele
anziché fiele
a respirar aria
anziché polvere

 

2
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Luca Cruciani il 30/12/2013 15:57
    Davvero bella e apprezzata per le immagini trasmesse!
  • angela testa il 16/01/2011 15:50
    un accostamento di versi... stupendi...
  • Cinzia Gargiulo il 07/04/2010 19:31
    Versi molto intensi. Piaciuti!
    Ciao...
  • alice costa il 07/04/2010 15:15
    splendida!!!!!
    un urlo di... speranza... di respirare aria anzichè polvere!!!!!!
    bravissimo...
  • Anonimo il 24/03/2010 21:56
    Molto bella Massimo
    è meraviglioso trovare una tua poesia
    eri da tanto...
    allora ci vediamo venerdi
    e daremo voce alle nostre urla...
    ciao
    Angelica
  • loretta margherita citarei il 24/03/2010 16:42
    bei versi molto intensi speriamo sempre in un mondo miglioe piaciuta
  • B. S. il 24/03/2010 16:17
    "ingoio bocconi di vento"
    mi piace questa frase, bella poesia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0