accedi   |   crea nuovo account

Amore

La mia caduta sarà per te.
La mia risalita sarà per te.
La mia morte sarà per te.
La mia rinascita sarà per te.
Ogni fibra del mio essere esiste per te, amore mio.
Dolce Angelo dal sorriso perduto.
Dolce Angelo che sei giunta a me, in quella triste notte,
in cui avevo deciso di morire...
Era un altro giorno morente ai piedi della cancellata del Paradiso.
Era un altro giorno morente ai piedi di questo mostro di cemento...
Che giorno dopo giorno mi sfibra, si prende piccoli pezzettini di me.
Pezzettini che all'apparenza possono sembrare insignificanti, ma erano parte di me.
Ho sofferto nel perderli.
La mia essenza è per te.
Il mio cuore è per te.
La mia anima è per te.
Amore, salvami ti prego...
Amore vieni a prendermi, portami via da questo luogo.
Dove muri di grattacieli mi impediscono di vedere il cielo.
Dove al posto dei fiori ci sono strade fredde e inespressive.
La gente mi guarda, vede il mio volto coperto di lacrime, come io vedo le loro.
Non mi aiutano, schiavi del loro dolore, non li odio, non più ormai.
Amore, attendo la tua venuta, l'attendo fino a quando non apro gli occhi...
E mi rendo conto che ormai sei solo un sogno.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Regina Ghiglietti il 25/03/2010 13:11
    grazie siete molto gentili^^
    eh si Daniela a volte mi sa che mi conviene farlo...
    ma se li tengo sempre chiusi poi come faccio a vederla se me la trovo davanti?
    un saluto Regina
  • Anonimo il 24/03/2010 21:02
    Ehi ehi... tieni chiusi gli occhi e sogna piuttosto che perdere la speranza!!!
    Bellissima e piena di richieste d'aiuto...
  • loretta margherita citarei il 24/03/2010 17:02
    versi molto accorati, piaciuta molto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0