PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il dentista

Quando andiamo dal dentista
ci facciamo controllare il nostro cavo orale,
se i denti sono sani, se non c'è paradontosi,
se non ci sono infezioni, per non avere alitosi.
La bocca è la bocca, dipende cosa mangi,
se il cibo è sano, la bocca è sana, altrimenti piangi,
per un dente dolente, che fa tanto male
e rischia di rovinare tutta la bocca.
Andate dal dentista, persone con il linguaggio triste,
di un "latino volgare", vi dovete liberare,
il dente con la carie bisogna curare.
La nostra società abituata alla brutalità,
alle parolacce e alle bestemmie,
sinceramente non le apprezzo,
non le trovo degne di una bocca sana.
Secondo me è molto meglio prendere una tisana
di dolcezza e amore,
che sciacqua la bocca e scalda il cuore.

 

0
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 15/05/2014 00:27
    Un brevario medico detto in versi. È tutto permesso quando vi è l'ispirazione poetica.

8 commenti:

  • laura marchetti il 25/03/2010 15:32
    e parlassimo tutti come mangiamo sarebbe un disastro!! BRAVA scritta bene e in maniera molto originale!!!
  • Regina Ghiglietti il 25/03/2010 14:56
    mia dolce Tanya allora mi è piaciuta da morire la metafora del dentista è azzeccata complimenti^^
    le bestemmie non sono altro che l'esternazione dell'ignoranza delle persone abbi pazienza un giorno capiranno come ho fatto io...
    vedi per un periodo della mia vita le ho dette ma perché non sapevo con chi prendermela e così stupidamente da ragazzina ignorante qual'ero me la prendevo con Lui, crescendo e acquisendo la mia religione ho capito che stavo sbagliando e ho smesso.
    Per quanto riguarda le parolacce, ci stanno, dai, quando non è volgarità fine a se stessa s'intende...
    5 stelline e un abbraccio forte da parte mia Regina^^
  • Don Pompeo Mongiello il 25/03/2010 13:38
    Una poesia ben scritta e musicale e quindi scorrevole, concordo anche con il contenuto.
    Complimenti!
  • Simone Scienza il 25/03/2010 13:32
    Tania allora:
    1)Le metafore calzano tutte perfettamente, c'è un buon ritmo musicale (ma questo è ovvio) è il tuo marchio di fabbrica.

    2)Le bestemmie infastidiscono anche me, in quanto le trovo inutili (sicuramente a te daranno più fastidio)
    Salvatore ha ragione, la parolaccia se usata con parsimonia e nel contesto giusto, da colore e rilassa l'atmosfera.
  • Donato Delfin8 il 25/03/2010 13:22
    Verissimo.
  • Dolce Sorriso il 25/03/2010 12:11
    originale e bella...
    brava
  • Anonimo il 25/03/2010 08:46
    Sono d'accordo con te per quanto riguarda le bestemmie. Per le parolacce, beh le uso anch'io e, spesso sono soltanto delle provocazioni. Non è bella la volgarità quando è fine a se stessa.
  • loretta margherita citarei il 25/03/2010 08:05
    molte volgarità vengono proferite, originale l'idea del dentista, brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0